image008  Custom

Innanzitutto, creiamo 2 sistemi wind, lo posizioniamo l’uno difronte all’altro, rispettivamente sopra e sotto e allo stesso tempo piazziamo un origine PF al centro, con icona sferica

image001

Clicchiamo su vista particelle ed apriamo quindi lo schema del nostro Pflow
Eliminiamo subito l’oper. Velocità e Rotazione ed aggiungiamo sotto Posizione su icona un operatore forza
image002

Lasciamo l’influenza della forza a 1000.0%
In Visualizzazione riduciamo la vista a 35 (di default è a 100)

Sovrapponiamo un operatore Forma con orientamento a forma

image003

(questo fa si che le nostre particelle assumano una forma planare, utile per un mat. statico o dinamico), al di sotto di esso, come anticipato, inseriamo un op. Materiale statico

Insieme alla scena, troverete anche il materiale, inserite il mat nel canale libero dell’operatore mat statico.
incrementate il valore di generazione, tipo 1000.

Creiamo una camera ccon destinazione, la destinazione puntiamola al centro del Pflow sferico, la camera distante da esso, di modo da inquadrare tutta la struttura, ritorniamo a forma con orientamento e nel canale libero selezioniamo la camera appena creatabene, facciamo una prova di resa.

image004

Questo è il primissimo risultato, aggiungiamo un operatore Cache, qui cliccheremo su aggiorna ogni qualvolta desideriamo velocizzare la nostra animazione.

Adesso dobbiamo impostare i valori degli space warp, aggiungiamo anche un vortice al centro della scena.

http://www.treddi.co...ow/image005.gif
  
Wind:
decadimento: 0.08,
intensità: animiamo sul frame 0= intesità 0; frame 20= intensità 1 [così faremo per entrambi i wind presenti sulla scena]

Se vogliamo vedere lo spessore dell’ampiezza delle particelle sull’asse Z, basta attivare su ogni wind Indicatori intervallo.

Fatto questo, aggiungiamo questi space warp nell’operatore Forze di Pflow, lanciamo l’animazione dalla time line ovvero, provate dei render.

Adesso, avrete notato, che le particelle fondamentalmente sono piatte sull’asse Z, perché manca una frequenza ed una turbolenza, aggiungiamo un 3° Wind, che punti verso il basso o l’alto, non importa questo dato che avrà intensità = 0

Riducete la scala a 0.065 e la turbolenza a 0.2, aggiungetelo nell’operatore Forza. Animate la sua turbolenza da 0.2 (frame 0) a 0.4 (frame 20) e mandate in play.

Adesso selezioniamo col destro sulle proprietà del rendering Pflow

image006

e settiamolo come mostra l’immagine

image007

Facciamo una resa, s’intravede un motion sull’immagine, bene, incrementiamo  il valore di generazione da 1000 a 20000.

Torniamo su forma con orientamento ed abbassiamo il valore di “in the space global” da 1 a 0.85

Rechiamoci in Cache e clicchiamo su aggiorna.

Fine.

Alcune rese.

image008

image009

Lo staff ringrazia dark333r per il prezioso aiuto nel ripristino di questo tutorial.

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui