3D Studio Max – Scanline: illuminazione di una scena esterna

Illuminare una scena d'esterni utilizzando le luci standard e il motore scanline di 3D studio Max permette di ottenere render in tempi ridotti, questo tipo d'illuminazione non prevede però la luce di rimbalzo tra i vari oggetti e bisognerà usare alcuni accorgimenti per simularla.
Nel posizionare le luci e assegnare i vari valori (intensità, colore...) non dovrete cercare di ricostruire un sistema "reale" ma piuttosto qualcosa di più simile ad un set cinematografico.
La scena che ho scelto è un isolato con una decina di villette a cui ho aggiunto una volta (geosfera) che racchiude tutta la scena a cui ho applicato il modificatore "Normale" in modo tale da rendere le normali interne visibili.

01

Piazzate la telecamera e date a tutti gli oggetti presenti nella scena un colore grigio standard.
Nella vista "top" create una luce solare: menù "crea" - "Sistemi" – "tipo oggetto" – "luce solare".
Al primo clic del mouse posizionerete una "rosa" che determina la posizione, rilasciando il tasto e muovendo il mouse decidete la distanza della sorgente luminosa. Selezionate la sorgente "Sun01" e nel pannello modifica impostate la larghezza dei due "coni" che determinano la zona da illuminare.
Il "cono spot" interno ha un'intensità unica, mentre il "cono caduta" esterno diminuisce la sua intensità linearmente con l'allontanarsi dalla fonte. Disattivate "periferico" e regolate i due parametri in modo tale da illuminare solo la regione d'interesse, ciò vi permette di contenere i tempi di render. Di default questa luce è impostata su "Ombre in Raytracing", impostate "raytracing avanzato".
Ora nel pannello "movimento" "Parametri di controllo" impostate l'ora, la data e la locazione della scena.
Se fate un render di prova noterete probabilmente che viene illuminata anche la volta celeste, sempre selezionando la "Sun01" nel pannello "Modifica"-"Parametri generali" nella finestra "Escludi/Includi" selezionate a sinistra la geosfera e spostatela nella colonna di destra. Così questo oggetto non sarà influenzato dalla luce appena creata.

02

Ora con un render di prova noterete che le zone in ombra sono troppo scure e irreali, questo effetto è dovuto al fatto che nella scena è presente un'unica fonte luminosa e che lo Scanline non è in grado di calcolare la luce di "rimbalzo".

03

Per ovviare a questo problema aggiungete una luce ominidirezionale con moltiplicatore tra 0,4 e 0,6 , anche in questa escludete la geosfera e disattivate l'opzione "ombre". Posizionate questa omni nella vista "top" esternamente alla geosfera e all'incirca perpendicolare alla direzione della "Sun01". Dopo un render di prova se le ombre non sono sufficientemente sfumate copiate l'omnidirezionale, abbassate il multipler di poco e spostatela di fronte alla "Sun01" sempre esternamente alla volta in modo tale da creare un'illuminazione contrapposta alla luce solare.

04

Ora dovete illuminare la volta che è l'unico oggetto rimasto scuro, quindi posizionate un'altra omnidirezionale esattamente al centro della volta. Selezionate questa luce e nel pannello "modifica"-"Parametri generali" aprite la finestra "Escludi/Includi", spostate nella colonna di destra la geosfera, ma questa volta selezionate l'opzione "includi" in modo tale che questa omni illuminerà solamente la volta.
La volta però deve avere anche la caratteristica di non proiettare o ricevere ombre. Attivate la vista della telecamera da cui manderete il render e selezionate la geosfera, con il tasto destro selezionate "proprietà" nel "pop up menù" e nella finestra "proprietà oggetto" – "controllo rendering" deselezionate l'opzione ricevi e proietta ombre.

05

Ora l'illuminazione globale della scena è abbastanza buona, per migliorare si possono seguire alcuni di questi suggerimenti:

- Aggiungere una luce complementare agli oggetti in primo piano per far risaltare i bordi
- Aggiungere delle omnidirezionali con moltiplicatore molto basso e includendo solo gli oggetti troppo scuri
- piazzare le luci distanti dalla telecamera o mai esattamente dietro la telecamera perchè "appiattiscono" gli oggetti
- Assegnare dei colori alle luci, in un render d'esterni illuminato a giorno consiglio colori tenui e molto chiari(pesca, azzurro...)
- Se nella scena non avete bisogno di ombre Raytracing (assenza di materiali trasparenti o translucenti), utilizzate le shadow map e aumentate la dimensione della mappa delle ombre da 1024 e 2048 il risultato sarà all'incirca lo stesso ma più veloce
- Se volete sfumare maggiormente le ombre create un "cerchio di omni" piuttosto ampio attorno alla scena in modo tale che la somma dei moltiplicatori sia pari a 1 o meno di 1 (20 omni, moltiplicatore pari a 0,05/0,04)
- Se nella scena la luce ha delle imperfezioni potrebbe essere dovuto alla troppa vicinanza della "Sun01" agli oggetti. La distanza ottimale è circa 3 volte l'altezza dell'oggetto più alto presente nella scena

Spero che altri aggiungano suggerimenti e "trucchetti" per renderizzare con scanline... un motore di render sicuramente molto limitato rispetto ad altri, ma molto efficiente in determinate situazioni!

Ora non vi rimane che texturizzare e buon 3D...

Gurugugnola

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui