Il Pixologic's 2016 ZBrush Summit ha portato una novità attesa, l'arrivo del nuovissimo ZBrushCore e una novità che ha sorpreso davvero tutti, nel bene e nel male, ossia l'annuncio di ZBrush 4R8.

Stando alle reazioni della ZBrush community, molti hanno interpretato la nuova versione 4R8 di ZBrush come un riempitivo a quella che è stata la non notizia di questo ZBrush Summit, ossia il fatto che per ora di ZBrush 5 non vi è alcuna traccia. In molti si sarebbero attesi un annuncio importante nella prospettiva di una vera e propria major release, piuttosto che di un pur valido aggiornamento.


Pixologic ha quindi creato delle false aspettative in quanto non aveva mai fatto trapelare un rilascio di un ulteriore update prima di ZBrush 5. Anzi, in occasione della pubblicazione di ZBrush 4R7, avvenuta durante lo scorso mese di gennaio, Pixologic aveva addirittura affermato esplicitamente che non vi sarebbero stati ulteriori update.


Tornando al prodotto, Pixologic ha comunque lavorato con generosità, considerando che lo sviluppo ZBrushCore ha certamente rappresentato uno sforzo notevole da parte degli sviluppatori, che potrebbe dare i suoi benefici allargando la base d'utenza del più celebre software di 3d sculpting attualmente presente sul mercato. E' oltretutto la posizione con cui il product manager Paul Gaboury ha cercato di "giustificare" il mancato annuncio di ZBrush 5 al Summit 2016.

9c90fa39e2cd3907ce12cdd3374e1f8c.jpg

Se ci soffermiamo sull'aspetto tecnico, ZBrush 4R8 non va in ogni caso sottovalutato, in quanto presenta delle features molto interessanti, anche considerando che si tratta di un update assolutamente gratuito per coloro che possiedono già una licenza della versione 4.

Tra queste spiccano due novità come il supporto alle displacement map vettoriali e un innovativo sistema booleano real time. Gaboury giura che si tratta di due feature inizialmente previste in esclusiva per ZBrush 5, ed anticipate nell'update per la versione 4R8 proprio a causa del ritardo intervenuto nei confronti della prossima major release.

e76da62e2d3f978903fb6734638dcced.jpg

Tra le altre novità, anche ZBrush 4R8 avrà i nuovi transform gizmos annunciati per ZBrushCore. Per intenderci, i controller per le trasformazioni di base, i classici move, rotate e scale, saranno più simili a quelli presenti nei software DCC generici. Si tratta di una scelta di interfaccia tesa ad agevolare chi trova in qualche modo ostica l'interfaccia di ZBrush, proprio arrivando da software 3D più generalisti.


Un'altra feature in comune tra ZBrush e ZBrushCore è il fatto di essere disponibili in sei differenti lingue: inglese, francese, tedesco, spagnolo, giapponese e cinese. Nessuna traccia ovviamente dell'italiano.

d414b28871334bb58d777dd16b35a4db.jpg

Per ulteriori anticipazioni è consigliabile visitare il sito ufficiale del ZBrush Summit 2016, che prevede la copertura live dell'evento.

ZBrush 4R8, come già citato, sarà disponibile gratuitamente per chi possiede già ZBrush 4, mentre il prezzo è confermato a 760 dollari (+ IVA) per le nuove licenze. Non è ancora nota la data di rilascio ufficiale, ma verosimilmente non avverrà prima della commercializzazione di ZBrushCore, prevista per il 14 ottobre. Incerto anche il fatto che l'update verrà reso disponibile solo in versione 64 bit (come nel caso di ZBrushCore, Ndr) oppure se come nel caso di ZBrush 4R7 sarà compatibile anche con i sistemi a 32 bit.

8f74eef56ba3bf9f8fe88887a4dae6dc.jpg

ZBrush è disponibile in promozione sullo shop di Treddi.com a soli 684 euro (+ IVA), con uno sconto del 10% rispetto al prezzo di listino ufficiale Pixologic.