Tra le grandi novità dell'autunno di casa Chaos Group arriva la VRscans Library, una collezione di materiali ottenuti con l'innovativa tecnologia proprietaria implementata nei laboratori di Sofia (Bulgaria).

ea83762db19c2aa4a0a8fb4dbaaee952.jpg


La libreria conterrà inizialmente circa 400 materiali pronti all'uso, ma è destinata ad essere progressivamente ampliata, in modo da garantire a tutti gli utenti di VRscans di poter godere di un grande numero di reference per i loro progetti.

I materiali sono sostanzialmente dei file con estensione .vrscans, che possono essere caricate grazie al plugin VRscans, che si interfaccia direttamente con V-Ray per 3ds Max.

Le novità, che potrete scoprire nel dettaglio grazie alla presentazione che Emanuele Lecchi (Chaos Group) terrà ai V-Ray Days 2016, sono molto interessanti in quanto riguardano un'implementazione che potrebbe arrivare a diventare un vero standard per le produzioni di alto livello, con particolare riferimento a quelle richieste dall'industria in ambiti che spaziano dall'automotive, all'aerospaziale, interior e product design, fashion design, arredamento e qualsiasi settore industriale che necessiti di shader fisicamente corretti dal realismo estremo, ottenibile soltanto per mezzo di un sistema di scansione 3d avanzato.

ce23e7b97a966e458e6a619fae5ba063.jpg


I materiali VRscans sono ottenuti mediante un processing sulla base di ben 5600 immagini (contro le circa 100 utilizzate in media da altre soluzioni presenti sul mercato, NdR), dunque garantiscono una fedeltà estrema rispetto al campione originale.

Le principali feature della nuova VRscans library, secondo la classificazione proposta da Chaos Group, è la seguente:

  • Fotorealismo - Materiali ottenuti da un processo che prevede la scansione di 5600 immagini.
  • Fisicamente corretto - I VRscans sono creati a partire da dati fisici, con l'acquisizione di un BTF (bidirectional texture function) del materiale. Si tratta di una funzione molto più avanzata tecnicamente rispetto al singolo BDRF. Ciò garantisce non soltanto il realismo a livello di superficie, ma soprattutto una corretta reazione alla luce.
  • Facile da usare - grazie alla tecnologia drag and drop all'interno di 3ds Max
  • Ripetibile, senza interruzioni - Ogni texture presente nei materiali è ottimizzata per essere mappata e scalata senza alcun problema di tiling.
  • Personalizzabile - i materiali VRScans non sono "blindati". Attraverso i parametri presenti è possibile personalizzare alcuni aspetti, garantendo la massima flessibilità in funzione di progetti differenti.
  • Costruito per V-Ray - i materiali VRScans si integrano alla perfezione con V-Ray, che li renderizza come qualsiasi altro materiale presente nella scena.
  • Libreria di materiali tutti fisicamente corretti - La nuova VRScans library comprende una collezione categorizzata con materiali di utilizzo comune, come plastiche, pelli, pietre, metalli, legni, tessuti e materiali speciali.
  • Materiali car paint - I materiali coat dispongono di proprietà speciali per ottimizzare il loro impiego.
  • Reflective & holographic - Incredibili effetti per questo genere di materiali, dato dall'estremo realismo della fase di acquisizione e dalle proprietà avanzate dello shader.
  • Materiali traslucidi - la tecnologia VRScans è la prima (almeno tra i progetti pubblici, disponibili sul mercato, NdR) in grado di godere di materiali traslucidi scannerizzati dal vero.


Attualmente VRscans è disponibile per 3ds Max, a breve verrà rilasciata una versione per Maya, mentre sarebbero in fase di sviluppo i plugin anche per le altre versioni di V-Ray: Rhino, Revit e SketchUp.

Per ora la produzione dei materiali VRscans avviene soltanto nei laboratori di Chaos Group, in quanto si basa su un sistema hardware le cui caratteristiche non sono ancora state rese pubbliche.

Per chi volesse saperne di più su VRscans e su tutti gli aspetti relativi a V-Ray, il consiglio è di registrarsi gratuitamente ai V-Ray Days, presso una delle date disponibili dal 27 ottobre al 4 novembre a Roma, Firenze, Milano, Verona e Venezia.

Registrarsi è assolutamente gratuito, così come la partecipazione all'evento: registrazione ai V-Ray Days 2016

58788536c8242f8e8d4ca7f80f3f256d.jpg


VRscans, oltre alla versione commerciale, prevede una versione di prova dalla durata di 30 giorni, che offre la possibilità di valutare anche la nuova VRscans library. Oltre al plugin sono disponibili tre scene complete con materiali VRscans da utilizzare per i primi test.

Per qualsiasi informazione di carattere commerciale è possibile consultare lo shop di Treddi scrivendo a: 3dws_shop@treddi.com

Vi ricordiamo che i V-Ray Days offrono per V-Ray e Phoenix FD una promozione esclusiva per gli utenti di Treddi.com, che consentirà l'acquisto con il 15% di sconto fino al 30 dicembre 2016.