Chaos Group ha annunciato l'apertura del programma di beta pubblico di V-Ray per Autodesk Revit.

Con l'integrazione di un motore di rendering così solido a livello di produzione, il BIM di casa Autodesk potrà sicuramente gestire in maniera sempre più integrata il workflow che riguarda tutte le fasi di definizione di un progetto, senza trascurare gli aspetti relativi all'archviz, spesso demandati a soluzioni esterne.

Tra le feature preannunciate, gli strumenti per il VR output, supporto ai materiali e agli environment nativi, alle Revit camera, oltre alle soluzioni di lighting già implementate in Revit.

A livello di interfaccia, V-Ray per Revit non pare così distante rispetto alle versioni già note da diversi anni. Confermata la presenza dei molti preset a disposizione, gli ovveride e tutti i canali per la gestione della post produzione.

Gli utenti di Revit, rispetto alle soluzioni integrate, troveranno sicuramente un grande giovamento grazie al V-Ray Frame Buffer

Tutti i dettagli sul sito ufficiale di Chaos Group