Unity rilascia (con grande soddisfazione dei suoi utenti) gli asset completi del protagonista Gawain (Digital Human Character ) del pluripremiato corto in realtime The Heretic.

Scritto e diretto da Veselin Efremov, The Heretic è stato creato in stock con Unity 2019.3 che ha spinto al limite le sue funzionalità grafiche. Il corto include tutti i possibili aspetti della pipeline di rendering ad alta definizione (HDRP), di post-elaborazione integrata e il nuovo Visual Effect Graph (HDRP ora viene fornito anche con nodi master Shader Graph integrati per la definizione dei capelli, occhi e tessuto realistici).

(The Heretic: short film creato con Unity 2019.3)

The Heretic è indirizzato non tanto alla creazione, se pur magistrale, del level design dell'intera storia, ma alla definizione digitale di un essere umano. Quest'ultimo, chiamato Gawain, è un personaggio modellato prendendo come riferimento l'attore britannico Jake Fairbrother

Il focus immediatamente riconoscibile è la caratterizzazione del protagonista, dove nulla è lasciato al caso; scansione combinata 3D/4D per ottenere le texture, pose di alta qualità e movimenti incredibilmente realistici (Infinite Realities per le scansioni,  Russian 3D Scanner per la pre-elaborazione dei dati ad alta precisione e Snapper per il rigging facciale). 

bcc1e6d185b16ce9ab6da4b4f439f431.jpg

I dati scansionati in 4D (una sequenza di mesh catturate nel trascorrere del tempo), preservano il realismo della performance dell'attore e sono integrati con la scansione in 3D riportando al massimo i dettagli della micro superficie, delle rughe, dei pori, ecc., offrendo risultati migliori rispetto all'uso individuale delle due tecniche. 

Infine con tools dedicati, si è completata la pipeline per la ricostruzione dell'essere umano digitale attaccando le ciglia, sopracciglia, capelli ecc.


Unity, come già fatto in passato con "Book of the Dead", "Neon" e "Adam" ha grande piacere di condividere le novità di sviluppo con la sua community, e con The Heretic ha rinnovato questa tradizione.

L'asset rilasciato (ben 1.37 GB di download) comprende una scena demo e il suo personaggio principale. Non è possibile utilizzarli per scopi commerciali, invece la tecnologia presentata per l'acquisizione dei dati 3/4D e la sua elaborazione all'interno di Unity possono essere liberamente utilizzati e manipolati anche per scopo commerciale. Di seguito una breve panoramica della pipeline presentata:

  • Facial animation systems
    • Tools per importazioni e processing 4D.
    • 4D clip rendering con integrazione della timeline.
    • Adattamento 4D dei frame, la quale consente l'iniezione dei dettagli dell'impianto facciale.
    • Integrazione del rig facciale provenienti da Snappers.
    • Rig delle pose facciali direttamente in Unity.
  • Skin attachment system
    • Drive meshes e trasformazioni in relazione alla deformazione dinamica della pelle..
    • Manipolazione delle sopracciglia, ciglia e marcatori logici.
    • Accellerazione con C# Job System e Burst Compiler.
  • Shaders e rendering
    • Shader graphs completi per pelle, occhi, denti e capelli come mostrato nel video.
    • Pass personalizzato per la sfocatura del buffer normale tra i materiali (lacrime).
    • Occlusione personalizzata guidata da marker per occhi e denti.


Le curiosità non finiscono qui, ma lasciamo ad ognuno di voi la possibilità di sperimentare e sviluppare le proprie idee con questo magnifico asset.


Requisiti necessari per il pacchetto Digital Human:

  • Versione Unity: 2019.3.12f1 + 
  • Versione HDRP: 7.3.1 +
  • Git-LFS 
  • Piattaforme supportate: tutte le piattaforme supportate da HDRP

Per il download: https://blogs.unity3d.com/2020/05/13/the-heretic-digital-human-package-out-now/

Per maggiori informazioni, curiosità e avanzamento del progetto di sharing:

https://unity.com/the-heretic