Trimble ha rilasciato SketchUp 2020, l'ultima versione del suo software di modellazione architettonica.

Una delle principali novità di questo aggiornamento è il modo in cui il software gestisce la visibilità delle geometrie, separando il processo con cui si nasconde una geometria all'interno di un oggetto da quello con cui si nascondono interi oggetti, come possiamo vedere in questo video.

Questa release aggiunge anche dei "grip" agli angoli, ai punti medi, al centro e al centroide dei box di delimitazione degli oggetti, rendendo possibile spostarli, ridimensionarli o ruotarli da quei punti. Se il grip selezionato è nascosto dalla geometria nella vista corrente, l'oggetto diventa automaticamente semitrasparente nel viewport, contribuendo a posizionarlo in modo più preciso.

Il LayOut, disponibile per gli utenti con abbonamenti professionali o licenze perpetue SketchUp Classic, è stato migliorato in modo da ridurre il round trip con SketchUp stesso.

Le modifiche apportate alla telecamera, agli stili di linea e agli effetti di rendering in LayOut, sono ora gestite separatamente e possono essere ripristinate singolarmente ai valori di default impostati in SketchUp senza perdere altre modifiche. Adesso in LayOut è anche possibile ricollegare un viewport a un nuovo modello di SketchUp, anziché dover eliminare la finestra e inserire un nuovo modello.


Per maggiori informazioni su SketchUp 2020 vi rimandiamo alla pagina: https://blog.sketchup.com/home/it-s-all-about-that-workflow-game-changer-enhancements-in-2020