SketchUp è nato come "semplice" modellatore utilizzato prevalentemente nel settore archviz, grazie ad un workflow molto più immediato rispetto alla maggioranza dei software CAD, BIM e DCC che la fanno da padroni in questo segmento di mercato.

Una comunità crescente ha seguito l'evoluzione del software sviluppato da Trimble, oggetto di interesse anche di diversi produttori di plugin, tra cui il neonato Skatter, una soluzione di scattering e instancing che pare poter reggere il confronto con competitor ben più blasonati e presenti sul mercato da molti anni.

 

Skatter-Logo-RED-1.jpg

 

Thomas Hauchecorne, autore e sviluppatore di Skatter, ha lavorato per garantire sin da subito il supporto ai principali motori di rendering disponibili per SketchUp: Thea Render, V-Ray, Indigo Render, Kerkythea, Twilight e Corona Renderer.

Skatter offre una content library con cui poter implementare i principali elementi di vegetazione all'interno delle scene architettoniche, su tutti i prati erbosi.

Il trailer di lancio di Skatter offre una panoramica sulle principali features del software, che riflettono quelle di un software di scattering sicuramente molto completo: hosts, areas, camera clipping, distribution, randomness e falloff.

 

 

A seguire alcuni esempi di lavori realizzati con l'ausilio di Skatter per la distribuzione della vegetazione all'interno della scena.

 

Brice-Desportes-1030x773.jpg

Jan-Sandstrom-1030x579.jpg

Skatter è compatibile con SketchUp a partire dalla versione 2014 ed ha un costo per licenza di 99 dollari

Tutte le informazioni approfondite sulle feature di Skatter sono disponibili sul sito ufficiale.