Dall'11 al 16 Giugno 2014 il RabbitFest illuminerà il grande schermo dei Giardini del Frontone di Perugia con la sua quinta edizione. Migliaia di spettatori avranno modo di assistere alla proiezione di capolavori altrimenti destinati a rimanere sconosciuti ai più. Opere provenienti dalle più importanti scuole mondiali d'animazione e da artisti che nella maggior parte dei casi lavorano a produzioni indipendenti; opere poetiche, ironiche, fuori dal comune, tutte realizzate con una grande varietà di tecniche, dalle più tradizionali alle più innovative. Opere che sicuramente meritano di essere viste e scoperte dal grande pubblico.
Sicuramente uno dei momenti più belli e intensi del RabbitFest è la reazione incantata del pubblico davanti ai cortometraggi e lungometraggi proiettati nella magica cornice dei Giardini del Frontone. Infatti, il RabbitFest grazie alla sua programmazione ricercata  ha abituato il pubblico alla meraviglia e allo stupore davanti a opere mai viste prima e che in alcuni casi incontrano il successo negli anni a venire.

Tantissimi gli eventi in programma!

RABBITKIDS - 11 giugno 2014
Questa è una sezione del festival fortemente voluta dalla città e che quest'anno vede la sua prima edizione.
L'11 Giugno i Giardini del Frontone saranno teatro di attività e proiezioni per bambini.

RABBITOFF - 16 giugno 2014
Questa è una sezione dedicata alle avanguardie digitali e nuove tecnologie e prevede la proiezione di videoclip, motion graphic e  showreel e cortometraggi sperimentali.

RETROSPETTIVA SULL'ANIMAZIONE BULGARA:
Quest'anno il RabbiFest dedica un'attenzione speciale all'animazione bulgara attraverso una retrospettiva di cortometraggi di animazione realizzati da artisti bulgari e selezionati per il RabbitFest dal festival internazionale di animazione Golden - Kuker di Sofia, con il quale il RabbitFest si è gemellato nel 2014 all'interno di un ampio percorso di valorizzazione del cinema di animazione nelle due città europee, entrambe candidate a Capitale europea della Cultura nel 2019.

Il RabbitFest da sempre ad ingresso gratuito per facilitare la fruizione della cultura è organizzato e realizzato da un team di volontari facenti parte dell'Associazione Culturale SKUNK.


Il RabbitFest - Festival Internazionale di Cinema di Animazione nasce nel 2010 dagli interessi e dagli sforzi dell'Associazione Culturale Skunk per la promozione del cinema internazionale che non sempre incontra una distribuzione cinematografica italiana.
L'animazione è il genere che si è scelto di privilegiare con il RabbitFest perché crediamo che sia un genere cinematografico sottovalutato, troppo spesso associato esclusivamente a un pubblico infantile e soprattutto siamo convinti che nasconda al suo interno capolavori che meritano di essere conosciuti dal grande pubblico.
Il RabbitFest si svolge nella città d'arte di Perugia, capoluogo umbro, luogo ricco di storia e polo culturale ed economico della regione che vive un momento di forte fermento culturale grazie alle due candidature della città a Capitale Europea dei Giovani nel 2017 e a Capitale Europea della Culturale nel 2019.

Un dinamismo culturale che è sintomo di un territorio che vuole emergere e di un'attenzione da sempre rivolta alle influenze culturali estere. Non a caso Perugia vanta la più antica Università per stranieri d'Italia. In questo contesto si inserisce il RabbitFest, non solo come festival internazionale di cinema di animazione che dunque promuove un cinema in lingua originale e, come già detto sopra, una selezione di opere provenienti da tutto il mondo, ma anche come un momento di aggregazione e di scoperta per la città, per i suoi studenti e per i suoi visitatori.

Per avere contatti o maggiori informazioni visitate il sito
www.rabbitfest.org
o scrivete a:
rabbitfest@gmail.com