Mentre nelle sale italiane la trepidante attesa per l'arrivo di Inside Out proseguirà fino a settembre, il mondo ha avuto il piacere di ammirarlo a partire dallo scorso 19 giugno, contestualmente all'annuncio di Pixar's RenderMan 20, il fiore all'occhiello della produzione tecnica di casa Pixar. Cifra tonda per l'ultima release del motore di rendering che in oltre venticinque anni di evoluzione ci ha regalato emozioni e immagini straordinarie.

INSIDE-OUT-18.jpgI protagonisti di Inside Out con la loro prorompente simpatia. In Italia purtroppo dovremo attenderlo fino a settembre, a causa delle solite scelte di distribuzione, poco sensibili alle esigenze dei fan più sfegatati.

L'annuncio ufficiale di RenderMan 20 è accompagnato dal consueto canovaccio di novità. Poche ma davvero buone, se dovessimo sentenziare una first look review. A livello generale, sono stati introdotti diversi affinamenti della tecnologia RIS che aveva visto il proprio esordio nella precedente release. Le migliorie vertono soprattutto per agevolare le pipeline di animazione e VFX che traggono i principali vantaggi legati ad una maggior velocità e da una serie di controlli aggiuntivi derivanti direttamente dall'esperienza in produzione in Pixar Animation Studios.

L'anno scorso, con l'arrivo della versione 19, Pixar's RenderMan ha cambiato totalmente la propria filosofia, commerciale e di sviluppo. Pur derivando dal know-how maturato sui blockbuster da oltre 100 milioni di produzione, viene commercializzato a cifre molto accessibili, con il desiderio di diffonderlo anche in altri ambiti della CG.

I vantaggi della tecnologia RIS sono tangibili in qualsiasi contesto, come testimoniano centinaia di addetti ai lavori, che hanno visto la loro esperienza notevolmente semplificata. RenderMan è stato utilizzato anche in Ant-Man, produzione Marvel Movies che arriverà da noi entro la fine del 2015. Fabio Zangla, CG sequence supervisor at Double Negative, ha così commentato il contributo offerto durante la realizzazione delle shot commissionate al celebre studio londinese: "Il nuovo RIS mode di RenderMan si è rivelato stabile e veloce durante il suo impiego su Ant-Man. Tutti sono rimasti sbalorditi dalla qualità che siamo stati in grado di ottenere a partire dai primi render test. Con un'architettura interna così diversa, RIS ha segnato uno stacco nettissimo rispetto a qualsiasi versione precedente di RenderMan, senza tuttavia alternare quelle qualità che hanno garantito il suo successo in passato".

Ant-Man-HD-Wallpapers6.jpgHank Pym vestirà presto i panni di Ant-Man, un character che Marvel ha per ora deciso di stralciare dal cast dei Vendicatori, per quanto riguarda la continuity cinematografica. Per dirne una, sui comics fu proprio Pym a creare Ultron, la temibile intelligenza artificiale che in Avengers: Age of Ultron viene invece attribuita ad un esperimento condotto da Tony Stark e Bruce Banner

Molto potenti anche le nuove feature introdotte nella versione appena rilasciata.

DENOISER

Il PBR (physically based rendering) richiede tempi molto lunghi per avere immagini del tutto prive di noise. Particolare problematico quando si ha a che fare con animazioni in 4K. RenderMan finalmente integra al suo interno lo straordinario Denoiser sviluppato direttamente da Disney, che lo ha utilizzato per la prima volta in Big Hero 6. Un algoritmo oggettivamente eccezionale, in grado di abbattere i tempi di rendering senza alcuna ripercussione a livello qualitativo per quanto concerne il risultato nell'immagine. Il Denoiser di Renderman è in grado di adattare il proprio filtro alla dimensione dell'immagine, ai sample utilizzati, gestendo alla perfezione situazioni di DOF o motion blur anche molto complesse. Tutto questo con il semplice sforzo di premere un pulsante. Basterebbe questa feature a giustificare ampiamente una major release.

15647_18012_me.jpgIl Noise presente nelle zone più "difficili" dell'immagine può essere facilmente rimosso grazie al Denoiser. Unica controindicazione del potentissimo tool introdotto in RenderMan 20 è la necessità di utilizzare dei canali extra, che comportano un maggior dispendio in termini di storage

VISUALIZER INTEGRATOR

Il Visualizer è un nuovo strumento per vedere una scena così come la vede lo stesso RenderMan. Wireframes, parametri di superficie, normali, statistiche e tante altre features che si rivelano utilissime quando si devono realizzare turntables, breakdown, making of e chi più ne ha più ne metta. Inoltre, il Visualizer è utilissimo anche per avere un feedback rapido a livello di interactive production rendering. Un particolare rilevante, se si considera la capacità di RenderMan di gestire scene enormi come se fossero poco più che una teapot nella classica scena test. Switchando in modalità Visualizer, è possibile posizionare una camera e avere un feedback immediato sulla modifica di effetti come il DOF e il motion blur.

14581_18011_me.jpgAlcune delle modalità visive consentite in maniera istantanea dal nuovo Visualizer di RenderMan 20

MARSCHNER HAIR

RenderMan è stato dotato di un RIS Bxdr specifico per l'hair and fur. Sviluppato direttamente da Pixar Animation Studios per Monster's University, con i risultati che abbiamo avuto modo di ammirare al cinema. La qualità del Marschner Hair è di livello assoluto, oltre ad essere ottimizzato per garantire tempi di resa funzionali alla produzione, oltre ad una serie di controller unici per un sistema di questo genere: quattro componenti speculari e un sistema proprietario di controllo del backscatter. Feature che solitamente non escono dagli studios, finalmente rese disponibili a tutti.

19411_23859_me.jpgSetup e resa del nuovo Marschner Hair, che Pixar ha deciso di introdurre anche nella versione commerciale di RenderMan

1375847230-MU4-o.jpgIl pelo di James Sullivan è stato sviluppato grazie all'utilizzo di Marschner Hair. Una semplice immagine non può certamente avere l'arroganza di rendere la meraviglia dell'animazione di uno dei personaggi più amati dai fan di Monster's

PHYSICAL CAMERA

La nuova Physical Camera nasce con una volontà molto precisa: riprodurre l'imperfezione. Si, avete capito bene, tutte quelle magagne che fanno letteralmente impazzire i fotografi: tilt-shift focus, lens distortion, chromatic aberration, vignetting oltre a moltissime feature minori, per assicurare il maggior controllo senza dover ricorrere puntualmente alla post produzione.

14274_22493_me.jpgLa Physical Camera introduce nell'interfaccia di RenderMan tutti i controlli tipici dei parametri fotografici, peraltro già presenti in alcune soluzioni concorrenti

HOLDOUT WORKFLOW

Il compositing diretto sulla live action è ormai sempre più richiesto da tutti i VFX td. Il nuovo Holdout Workflow di RenderMan è stato studiato per rendere questo processo semplice come non lo si era mai visto. Durante l'interactive rendering è possibile utilizzare un backplate in background dove compositare con facilità shadows, reflections e altri elementi.

LUCI, DAYLIGHT SHADER, LIGHT LOCALIZATION, APIs

Non si tratta ovviamente di novità in senso assoluto, ma RenderMan 20 ha introdotto molte migliorie soprattutto per quanto concerne l'evoluzione del RIS mode. Nuovi light shader per rendere più rapida ed intuitiva il setup delle scene. Gli artisti apprezzeranno senza dubbio il modo con cui il Daylight Shader è stato reso molto più semplice da utilizzare. Una feature molto interessante è il Light Localization, una modalità sviluppata per ridurre il noise in presenza di molte luci direct. Totalmente riscritte le librerie API con cui gli sviluppatori possono creare tutti i plugin specifici per i filtri.

FLUIDI E VOLUMETRICHE PER MAYA

Quando si parla di fluidi e volumetriche, il primo pensiero va alla performance. RenderMan RIS supporta in maniera più evoluta queste feature, consentendo controlli avanzati, quali la possibilità di variare densità ed albedo nelle volumetriche, nidificando più effetti per ottenere dei risultati fisicamente molto più accurati. Altra novità di rilievo il supporto diretto dei Maya Fluids in Renderman RIS.

Per qualsiasi approfondimento relativo a Pixar's Renderman, rinnoviamo il consiglio di consultare il sito ufficiale, che contiene una quantità eccezionale di risorse e documentazione per conoscere un prodotto assolutamente sopra la media.

Pixar's RenderMan 20 è disponibile anche nello shop di Treddi.com

nota - le immagini contenute all'interno del presente articolo sono di proprietà di Disney e dei relativi marchi registrati; sono state realizzate utilizzando Pixar's RenderMan.