OTOY ha annunciato la versione ufficiale di OctaneRender 4 con l'integrazione di Brigade (il real-time ray tracing game engine di Otoy), il supporto per la memoria di sistema (out of core memory) e molto altro.

Otoy promette che con l'integrazione di Brigade il caricamento e l'interattività delle scene può migliorare da 10 a 100 volte rispetto a prima.

Adesso tutte le mesh e le texture possono essere archiviate nella memoria della CPU mentre Octane esegue il rendering in modalità interattiva senza nessuna latenza nella visualizzazione. La Scene AI si preoccupa di gestire la visibilità delle superfici in tempo reale per spostare dinamicamente la geometria dentro e fuori dal core per ottenere le massime prestazioni.

OctaneRender 4 include anche un nuovo Spectral Denoiser che utilizza una tecnologia di apprendimento automatico per togliere il rumore dell'immagine al volo, sia nella visualizzazione realtime che durante il rendering finale. 

Anche il calcolo delle luci adesso è aiutato da algoritmi di intelligenza artificiale. In questa nuova versione è inclusa infatti una nuova AI Light che è completamente unbiased e migliora la velocità dei rendering fino a 6-10 volte per scene con molte fonti di luce.


OctaneRender 4 è disponibile per Maya, Cinema 4D, AutoCad, Revit, Houdini, Blender, 3ds Max, After Effects, Nuke, Unity, e presto anche Unreal Engine.

Per conoscere tutte le novità introdotte da questa nuova versione: https://home.otoy.com/octanerender-4/