Una buona notizia, e una un po' meno buona.

Oculus Rift ha rilasciato la versione definitiva del suo visore per la Realtà Virtuale, confermando la disponibilità per il Q1 2016, secondo le previsioni sbandierate dall'azienda appartenente all'orbita del gigante Facebook.

Contestualmente è stato rilasciato anche il SDK 1.0, a coloro che stanno ultimando le release dei primi software commerciali che accompagneranno la commercializzazione del kit VR.

dk2.jpg

Dal momento che SDK 1.0 sarà distribuito inizialmente con il contagocce, viene garantita la piena compatibilità sia con il DK2, il precedente visore utilizzato da tutti gli sviluppatori nel corso del 2015, sia del SDK 0,8, il kit di sviluppo attualmente più diffuso e supportato dalla community all'opera sull'implementazione delle applicazioni VR specifiche per Oculus Rift.

Tante buone notizie, probabilmente enfatizzate per sminuire l'impatto del rinvio al 2016 della data di inizio delle prenotazioni, prospettata in un primo momento in previsione del periodo natalizio.

2882148-oculus-rift-5.jpg

In generale, data l'enorme spinta e gli investimenti billionari operati per lanciare le tecnologie VR, difficilmente i colossi interessanti, tra cui figurano nomi quali Sony, Microsoft e Steam, potranno continuare a rinviare la commercializzazione.