Nvidia ha rilasciato Omniverse, il suo nuovo sistema di collaborazione aperto per la produzione 3D, in versione beta pubblica gratuita.

La raccolta di app abilitate per il cloud consente agli utenti di vedere le modifiche apportate alle risorse 3D condivise da altri artisti, che lavorano con altri software, in una visualizzazione fotorealistica in tempo reale.

Oltre al core Omniverse, Nvidia ha rilasciato applicazioni frontend destinate a settori specifici, tra cui Omniverse Create per VFX e animazione e Omniverse View per progettazione e visualizzazione.

Il software include anche plug-in di integrazione per le principali applicazioni DCC e motori di gioco, inclusi Maya, Unreal Engine, 3ds Max, Blender e Houdini in arrivo.


Quando è stato annunciato per la prima volta alla conferenza degli utenti GTC dell'azienda lo scorso anno, il CEO di Nvidia Jensen Huang ha descritto Omniverse come "essenzialmente il Google Docs per il design 3D".

La piattaforma consente agli utenti di tutto il mondo di collaborare a progetti 3D tramite Internet: le modifiche apportate a una risorsa o una scena in un'applicazione DCC collegata vengono renderizzate in tempo reale e l'output renderizzato può essere trasmesso ad altri collaboratori di un progetto.

Oltre a consentire a più utenti di visualizzare una risorsa, Omniverse gestisce il controllo della versione per qualsiasi modifica effettuata.

Per scaricare gratuitamente la beta di Omniverse potete andare su: https://www.nvidia.com/en-us/design-visualization/omniverse/