Mentre il settore consumer è in trepidante attesa dei primi prodotti con le GPU core Pascal, NVIDIA continua ad aggiornare la propria gamma di schede video professionali con le collaudatissime GPU core Maxwell. E' il caso della nuova Quadro M2000, che completa una famiglia formata dalle sorelle maggiori M4000, M5000 ed M6000 e dalla sorellina M400.

7736c6713ddc9016b2e8256be6c51127.png

La NVIDIA Quadro M2000 prenderà il posto della Quadro K2200, ultima evoluzione hardware basata su core Kepler.

La scheda si configura quale punto di riferimento della fascia di mercato sotto i 500 dollari, in grado di dotare le workstation di 4GB GDDR5 RAM a 128 bit, 768 CUDA core, una banda passante che sale a 106 GB/s, per supportare ben quattro uscite DisplayPort, con 1,8 Tflops di picco in termini di performance sul calcolo in singola precisione.

0125e282f0964b5a745073c24d5da5c5.png

La NVIDIA Quadro M2000 è ufficialmente certificata per i software Autodesk e Adobe. Una scheda in grado di garantire ottime performance in viewport, senza rinunciare a semplici task di GPU rendering.

Ad oggi non si hanno indicazioni certe relative alla data in cui il prodotto rilasciato sarà effettivamente disponibile sul mercato.

Per approfondire nel dettaglio le potenzialità della nuova Quadro M2000 suggeriamo i seguenti link:

- Confronto tra Quadro M2000 e Quadro K2200 (fonte Develop3D)

- NVIDIA Quadro M2000 official data sheet.