Adobe annuncia Project Felix, un software rivoluzionario per il suo approccio al 3D e al rendering.

L'applicazione, risultato di oltre due anni di ricerca e sviluppo, consente di combinare immagini 2D e asset 3D (materiali, modelli, luci) consentendo anche a chi non sa davvero nulla in termini tecnici di creare dei rendering notevolmente realistici.
49b91ed31a875d4c4d0210610dc13ee0.png

immagine realizzata con Project Felix

Come è possibile compensare la mancanza di cultura tecnica sul 3D? Tramite una serie di algoritmi che sfruttano l'intelligenza artificiale ed il machine learning. Si tratta dunque di una delle prime applicazioni concrete di quella che viene definita la tipologia di software che dovrebbe caratterizzare il futuro della CG.

Nella sua prima versione Project Felix sarà focalizzato su un workflow che permette di inserire oggetti 3D su una qualsiasi immagine 2D di background.

c0a4d73adb995973febfbc9fe86646fc.png

Adobe sa bene che un artista non vuole mai cominciare un lavoro con una "tavola bianca" e quindi ha deciso di arricchire la sua libreria Adobe Stock con nuove categorie di asset come Modelli 3D di qualità, materiali e luci, tutti ottimizzati per Project Felix.

Felix sarà disponibile alla fine di quest'anno per il download come beta sia per Windows 10 e OSX.


Per saperne di più vi invitiamo a leggere l'annuncio sul blog di Adobe: https://blogs.adobe.com/creativecloud/introducing-project-felix-3d-tools-for-graphic-designers/