Dopo molti mesi di sviluppo, test e debugging, viene rilasciato Natron 1.0.0, la prima versione stabile.
Per chi non lo conoscesse, si tratta di un software di compositing strutturato a nodi, open source e multipiattaforma, il cui sviluppo è portato avanti presso l'Inria (un istituto di ricerca francese, dedicato all'informatica e alla matematica applicata) da un piccolo team e da alcuni collaboratori esterni.
Natron offre un' interfaccia intuitiva, un sistema reattivo, con playback in real-time, funzioni di tracking e rotoscoping, supporto a OpenFX e molto altro.

Un piccolo progetto di esempio, di Francois “Coyhot” Grassard, è stato messo a disposizione per essere liberamente scaricato (zip o tar.gz) e vedere l'integrazione con Blender e alcuni trucchi per raggiungere il risultato del video sotto.
 

Per maggiori informazioni potete visitare la pagina delle features, dove troverete anche una roadmap per la versione 1.1.
Il download al sito ufficiale.