Con l'arrivo di 3ds Max 2017, molti utenti storici di Mental Ray sono stati spiazzati, dal momento che il famoso render engine di casa Nvidia, come è noto, non viene più integrato nativamente con il software. Al suo posto è stato integrato il nuovo, quanto acerbo, ART rendering engine. Mental Ray è utilizzabile come plugin esterno, anche se è possibile selezionarlo direttamente durante la fase di installazione di Max.

Il segnale sul futuro sicuramente poco rassicurante, per un motore di rendering che ha fatto la storia della computer grafica. Al punto che molti utenti di Mental Ray e del suo gemellino unbiased Iray hanno iniziato a guardarsi attorno, valutando l'impiego di altri motori di rendering.

feature-mental-ray-standalone.png

immagine renderizzata con il nuovo Mental Ray, nella sua versione standalone

A sorpresa, quasi come un fulmine a ciel sereno dopo una lunga fase sottaciuta, NVIDIA ha lasciato trapelare alcune informazioni utili a delineare il quadro di MentalRay e Iray per l'imminente 3ds Max 2018.

Vediamo quali sono i principali punti anticipati da NVIDIA.

  • Dalla versione di 3ds Max 2018, Mental Ray e Iray verranno rilasciati esclusivamente sotto forma di plugin, senza più comparire nell'installer del più popolare software 3D di casa Autodesk.
  • Per non confondersi con le integrazioni precedenti, Iray prenderà il nome di "Mental Ray Iray".
  • Nvidia assicura un potente sforzo nel miglioramento di MR, compreso il suo flusso di lavoro e presentazione dato che non ha più il "peso" del singolo rilascio presente in 3dsmax, e quindi, una elevata competitività con altri motori di rendering.
  • Flussi di lavoro aggiornati, un maggiore supporto per gli MD e una migliore usabilità "Standalone", libera dai vincoli dell'interfacciamento con il software 3D.
  • Pulizia del codice sorgente, eliminando funzioni obsolete. Assicurando la piena compatibilità con scene create con le versioni precedenti di MR.
  • Non verranno forniti aggiornamenti per le versioni precedenti al 2018, concentrandosi esclusivamente sulle versioni che seguiranno.
  • NVIDIA fornirà MR per 3ds Max con modalità simili a quanto avvenuto nel caso di MR per Maya. I download saranno diretti su NVIDIA.com
  • MR verrà rilasciato dopo la fine dei beta testing in corso. Con ogni probabilità contestualmente al rilascio di 3ds Max 2018
  • Il pricing ed i licensing non sono stati ancora divulgati, ma è ipotizzabile l'esperienza commerciale dettata da MR per Maya.
  • Possibilità di aggiornare MR senza aspettare un nuovo rilascio di 3ds Max, se usciranno nuove versioni del motore di rendering. La logica segue pertanto quella di tutti i principali motori di rendering plugin di 3ds Max, che ora diventano a pieno titolo suoi concorrenti.
  • Le scuole che utilizzano MR possono ottenere licenze gratuite per la loro render farm.

Notizie che, pur non sgombrando il campo dal generale scetticismo creatosi nell'ultimo anno, portano una ventata di speranza e freschezza per tutti quegli utenti che hanno avuto una sensazione di vuoto dopo l'esclusione di MR in 3ds Max a favore di un prodotto alquanto discutibile come ART.

In attesa che alle parole seguano i fatti, nel caso di Mental Ray è lecito dire: eppur si muove!