A quanti sarà capitato, almeno una volta nella propria carriera di visual artist, di impazzire per trovare i giusti pennelli di Photoshop quando servono? Per gestire e tenere a bada i brushes, va segnalato un tool davvero molto versatile. Si tratta di MagicSquire 1.5, un pannello che consente di organizzare facilmente anche migliaia di elementi, visualizzandone in modo rapido ed intuitivo anche le preview, con quattro anteprime generate di default.

MagicSquire è stato sviluppato da Anastasiy Safari, celebre tra l'altro per aver creato MagicPicker, con cui peraltro il nuovo brush organizer condivide buona parte del codice utilizzato.

La versatilità di questo plugin, particolarmente apprezzato da chi lavora molto in ambito digital painting, è dato dal fatto di essere basato su una logica drag and drop, che consente oltretutto di categorizzare facilmente i vari pennelli utilizzando vari colori.

MagicSquire è in grado di gestire i formati file .abr (nativo di Photoshop) e .tpl, o consentire la creazione ex novo dei brushes, con la possibilità di salvare anche proprietà quali Opacity e Flow, solitamente gestiti a posteriori, una volta selezionato il singolo pennello.

Una sintesi delle feature di MagicSquire è mostrata nei seguenti filmati illustrativi. Per ulteriori informaizoni è possibile riferirsi direttamente al sito ufficiale: https://anastasiy.com/magicsquire


_