La Carnegie Mellon Textiles Lab presenta il primo approccio computazionale in grado di trasformare mesh 3D, create da programmi di modellazione tradizionali, direttamente in istruzioni per una macchina per maglieria controllata da un computer. 

Le macchine per maglieria, in genere, sono in grado di creare superfici tridimensionali in 3D con il filato, ma hanno molti vincoli riguardo a ciò che possono realizzare.
Questo nuovo approccio consiste in una prima definizione dei punti iniziali e finali da parte dell'utente su una mesh di input.
Il sistema si occupa poi di costruire in modo incrementale una mesh quadrangolare,  ne esegue una procedura di tracciamento e pianifica le istruzioni di lavorazione compatibili con i vincoli della macchina. 

Per maggiori informazioni: https://textiles-lab.github.io/publications/2018-autoknit/