Krita Foundation ha rilasciato Krita 3.1.3. Si tratta di una release mirata soprattutto a risolvere moltissimi minor bug segnalati dalla community del popolare software di digital painting open source.

Non mancano comunque tre nuove feature, che consentono di ottimizzare e rendere più rapido il workflow di illustrazione digitale, punto di forza di Krita.

Krita 3.1.3 New Features

  • scale around pivot point added
  • implement context menu actions for default tool (cut, copy, paste, object ordering)
  • added option to allow multiple instances of krita

Tra i cosiddetti improvements va segnalata la nuova versione del Windows explorer integration plugin, che rende possibile mostrare nelle cartelle di Windows le thumbnail dei file .kra e .ora, una bella comodità, che risparmia l'apertura inutile di molti file per scoprire di cosa si tratta.

Notevole anche il lavoro di sviluppo effettuato sul codice, per ottimizzare l'utilizzo della memoria, in particolare ridurre il leak che affliggeva Krita dopo sessioni prolungate di utilizzo.

Per scoprire tutti i dettagli di Krita 3.1.3 e scaricare l'ultima versione disponibile per Win, Linux e OSX vi rimandiamo al sito ufficiale. https://krita.org/en/release-notes-for-3-1-3/