Per tutti i treddiani ed in generale per i professionisti e gli appassionati di grafica, le vacanze sono una grande occasione per poter visitare mostre ed eventi che spesso la routine ordinaria rende complesso pianificare, anche per potersi spostare ove prendono luogo. Il Museo delle Culture di Milano (Mudec), presso la sua straordinaria location, ospita alcune mostre che, pur avendo marginalmente a che fare con il 3D, esercitano un ruolo di grande ispirazione per coloro che hanno quotidianamente a che fare con la composizione delle immagini.

"Banksy. A Visual Protest" è stata una delle mostre più attese e chiaccherate dell'autunno. La popolarità dell'artista inglese, la cui identità continua a rimanere avvolta nel mistero, esercita un notevole polo attrattore per una mostra che si snoda nell'esposizione di una settantina di opere, oltre ad una serie di interessanti documenti video utili per focalizzare il ruolo di Banksy sulla scena artistica internazionale, proprio partendo dalle sue origini, a Bristol.

348a3422e1df122cbe80f91dde5bc70a.jpg

"Paul Klee. All'origine dell'arte" esamina l'aspetto primitivo del linguaggio primordiale ricorrente nella figurazione di Klee, grazie a molte opere, alcune delle quali assolutamente inedite per il grande pubblico, che rappresentano un punto di riferimento nell'ambito dell'astrattismo. Per evidenti analogie tematiche e di allestimento, "Paul Klee. All'origine dell'arte" rappresenta un continuum della mostra su Kandinskij, tenutasi in precedenza sempre al Mudec. Lungo il percorso espositivo va segnalata l'installazione realizzata da CamerAnebbia, una reinterpretazione interattiva in 3D della figurazione espressionista, visualizzata grazie a 5 prodigiosi proiettori Canon WUX6010. Tra gli aspetti più interessanti della mostra dedicata all'artista svizzero, i rimandi alle sue esperienze biografiche, in particolare quelli legati al suo periodo di docenza presso il Bauhaus.

a1c7e5b355b5e007c2cda8c55dc6d27a.jpg

Per gli amanti della cultura Pop e della fotografia assolutamente da non perdere "CAMERA POP - La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co", aperta ancora per pochissimi giorni, fino al 13 gennaio presso CAMERA, lo spazio per la fotografia di Torino, che in cinque sezioni tematiche sviscera l'opera e la composizione di maestri come Andy Warhol, Mario Schifano, Robert Rauschenberg, Jim Dine, Ed Ruscha, Peter Blake, Allen Jones, Joe Tilson, David Hockney, Gerald Laing, Wolf Vostell, Mimmo Rotella, Michelangelo Pistoletto, Franco Angeli, Umberto Bignardi, Tony Evans. Ugo Mulas e molti altri, per oltre 150 opere complessive.

Per info su Banksy. A Visual Protest - http://www.mudec.it/ita/banksy-mudec-milano/

Per info su Paul Klee. Alle origini dell'arte - http://www.mudec.it/ita/klee-mostra-mudec-milano/

Per info su CAMERA POP - La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co. - http://camera.to/mostre/camera-pop-la-fotografia-nella-pop-art-warhol-schifano-co/