Treddi.com è lieta di annunciare la classifica definitiva del contest Una slitta per Babbo Natale svoltosi sul nostro forum durante il periodo natalizio.

La giuria composta da Gennaro Esposito, Dan Lombardo e Carmine Napolitano ha decretato i seguenti vincitori:

Primo Classificato

Michele Canova: https://www.treddi.com/app/gallery/proj/17219-goodbyehello

0bd94ee547b5d2773de36572bd071336.jpg

Vince:

  • Felpa con la stampa del logo di Treddi.com 
  • SINATRA WENGÉ: PAPILLON IN LEGNO messo in palio da WOODMOON

Secondo Classificato

Emilie Rollandin: https://www.treddi.com/app/gallery/proj/17192-lultima-partita-e-poi-vado

f70efa90369543ceffcb1a5317f02a6c.jpg

Vince: 

  • T-Shirt con la stampa del logo di Treddi.com
  • Bretelle Unisex lunghezza regolabile larghezza 35 mm con inserti in legno Rovere messa in palio da WOODMOON

Terzo Classificato

Smescio: https://www.treddi.com/app/gallery/proj/17258-the-rolls-sleigh

e6542bc9fd89962ef86ee2526261fa0b.jpg

Vince:

  • SINATRA ROVERE: PAPILLON IN LEGNO realizzato completamente a mano CON FINITURE IN ECOPELLE messo in palio da WOODMOON


Commento della Giuria

Il valore di questo contest non è legato soltanto ai premi assegnati ai vincitori quanto alla possibilità di essere giudicati da tre professionisti del settore.

Data la natura del contest, le immagini prodotte non sono state giudicate da un punto di vista professionale ma più come immagini realizzate in maniera amatoriale e/o per divertimento.

Di seguito quindi il commento dei tre giudici per ognuna delle immagini scelte.

Commento di Dan Lombardo

  • Michele Canova : Il render di Canova si mostra come quello eseguito meglio sotto diversi aspetti. La composizione è dinamica ed esplosiva e anche i colori sono quelli usati con più coerenza in tutto il contest. Anche il tema del contest è stato centrato.
    Concordo con il resto dei giudici per l'uso eccessivo deglli effetti di post produzione.
  • Smescio: Ho optato per il lavoro di Smescio perché secondo il mio parere l'idea, anche se non originale in termini di design, conferisce comunque "una nuova slitta a babbo natale".
    Inoltre anche se il render finale risulta un pò vuoto , con molto spazio visibile ma inutilizzato, cosa che io trovo un pò disorientante per gli occhi, il suo render è più coerente delle altre opzioni.
    Modello, shaders ed effetti avrebbero potuto ricevere più "amore" per non risultare troppo piatti.
  • Emilie Rollandin: Ho scelto questa immagine perché non è visibile nessun redesign della slitta di Babbo Natale. Tutte le slitte in questo contest, sotto un punto di vista del design, non hanno incluso un restyling e non si sono spinte troppo più in là di semplici slitte modificate con droni, o di automobili convertite in slitte.
    Se devo quindi giudicare la buona riuscita nell'interpretare il brief del concept, questa immagine non mi è chiara. Potrebbe essere un'allusione al fatto che oggi "babbo natale" arriva dal nostro smartphone, e il render racconterebbe questa storia, ma non è una nuova slitta di babbo natale. La realizzazione,  invece, mantenendosi low poly, colorata e pop riesce nell'intento di creare coerenza.
    Buona scelta il dividere la composizione in 2 spazi tagliati da un'obliqua, scelta supportata dalle scelte cromatiche in una e nell'altra metà.

Commento di Gennaro Esposito

  • Michele Canova - Rispetto a tutte le altre è quella che vuole raccontare qualcosa, anche se tecnicamente la composizione e resa finale dell’immagine non è stata curata a dovere. Blur, particellari, glow e DOF estremi, sporcano tutta la composizione molte volte oscurandola.
  • Emilie Rollandin - Come dico sempre, fare meno per cercare di farlo bene, nelle proprie possibilità, è sempre l’arma migliore. L’immagine prodotta è almeno coerente, in questo caso premio, rispetto alle altre immagini, il non strafare.
  • Smescio - Anche qui paga il non voler strafare, l’integrazione della CG con la foto è anche qui non perfetto, ecco perché non ho messo questa immagine al secondo posto, ma essendoci meno elementi in scena si riesce ad avere un focus sulla slitta. 

Commento di Carmine Napolitano

  • Michele Canova: tecnicamente parlando, ha prodotto il render più completo. C'è stato uno studio dietro e ha cercato di dare movimento alla scena. Di contro c'è da dire che ha esagerato un po' troppo con il blur e il dof, molto probabilmente per mascherare le imperfezioni dei modelli o dello stesso render. 
  • Emilie Rollandin: per me merita il secondo posto, perché anche se il suo render è molto semplice sia come modelli che come shading, utilizza un linguaggio visivo pulito e coerente.
  • Smescio:  il suo è un lavoro che nella sua semplicità riesce a mettere in risalto il soggetto. L'unica nota dolente (che non gli ha permesso di raggiungere il secondo posto) è il sistema di locomozione scelto, dal render non è chiaro che tipo di propulsione possa usare Babbo Natale dato che ha solo una slitta a forma di rolls royce :). In generale metà della bellezza di un lavoro passa per una fase di accettazione del cervello umano. Mi spiego meglio, se ciò che vedo è eccessivamente inverosimile e non è possibile neanche lontanamente riuscire a dare una giustificazione, l'osservatore non riuscirà mai ad apprezzare a pieno il lavoro svolto, anzi sapendo che qualcosa non torna, potrebbe continuare a fissare l'immagine per trovare tutte le incongruenze e gli errori, rischiando di sminuire il lavoro svolto.


Un commento particolare va all'immagine di Kap che era risultata quella più votata dagli utenti del forum ma che alla fine i giudici hanno deciso di non includere tra i primi tre classificati.

4fde166cd790942882cddbc16d1dba0e.jpg

Di seguito quindi diremo esclusivamente quello che ha portato a questa scelta e del perché quindi non è stata inserita tra le immagini vincitrici.

L'immagine è l'esempio di come una buona idea se non è sorretta da una buona realizzazione penalizza anche l'idea stessa. 

L'environment presenta texture ad una risoluzione troppo bassa, tenendo anche conto che esse prendono una buona porzione dello spazio visivo. Le luci sono troppo bruciate e l'illuminazione in sé non porta gli occhi da nessuna parte, anzi, distrae e in parte distruba. 

Babbo Natale ha ombre più scure dei pilastri nonostante si trovi davanti l'uscita e la slitta principale è illuminata male non permettendo di leggerla come si dovrebbe. Anche sotto la slitta, per esempio, l'effetto di heat distortion uccide totalmente tutte le forme non permettendo di comprenderle.