Il Google I/O developer conference 2017, oltre all'incredibile gamma di novità per le tecnologie VR, non ha risparmiato contenuti decisamente innovativi anche nell'ambito della realtà aumentata.

E' il caso del nuovo Google VPS: Visual Positioning Service, un nuovo servizio in grado di tracciare gli elementi presenti nello spazio utilizzando la tecnologia inside-out della piattaforma AR Google Tango, come illustrato dal trailer a seguire.


Google Tango è una piattaforma mobile based in grado di rilevare automaticamente lo spazio con una sorta di scansione in tempo reale, grazie ad un sistema di sensori integrati nello smartphone, combinati all'immagine acquisita dalla camera, che garantisce il conseguente tracciamento dei punti.

La particolarità di Google VPS verte nel fatto che non si limita ad una mappatura dello spazio circostante il device che supporta la tecnologia di Tango, interfacciandosi via GPS con Google Maps, ma garantisce lo stesso approccio "GPS-like" anche negli spazi interni. Un fattore che apre tantissime potenzialità agli sviluppatori.

Tra le prime applicazioni che potranno godere del supporto ufficiale del sistema VPS c'è Google Expeditions AR, una app educational che consente agli studenti di godere di contenuti in realtà aumentata direttamente all'interno delle aule in cui effettuano le lezioni.

Il primo device che dovrebbe supportare ufficialmente Google VPS dovrebbe essere l'Asus Zenfone AR, il cui arrivo sul mercato è previsto per l'estate.