Google AI ha pubblicato una ricerca per un nuovo algoritmo in grado di prevedere le mappe di profondità a partire da un video, anche il soggetto o la fotocamera sono in movimento. 

Come si può capire dal video seguente che l'intelligenza artificiale è stata addestrata su un set di dati di video caricati dagli utenti per il "mannequin challenge", sfida in cui le persone dovevano rimanere immobili mentre una telecamera le riprendeva. 

Per infomazioni più dettagliate potete andare sul Blog ufficiale all'indirizzo: https://ai.googleblog.com/2019/05/moving-camera-moving-people-deep.html