La computer grafica ha progressivamente monopolizzato la creazione di contenuti in ambito cinematografico. Nonostante l'egemonia schiacciante del digitale, un comparto "tradizionale" come l'animazione in stop motion continua a rappresentare una nicchia apprezzata e tuttora in grado di catturare l'attenzione del grande pubblico.

Basti pensare ai capolavori firmati Laika Studios: Coraline, Paranorman o il più recente The Boxtrolls, produzioni ad alto budget in grado di imporsi nei box office di tutto il mondo. La ragione di questo successo consiste nella crescente ricerca ed evoluzione delle tecniche che caratterizzano il workflow della stop motion animation.

Valerio Fissolo, creative director di Protocube, sarà presente anche quest'anno al DDD per parlarci di come sia possibile innovare e sviluppare tecnologia 3D anche in ambiti fortemente tradizionali, in cui prevale la componente analogica.

Al DDD 2015 Valerio descriverà il concept e i dettagli tecnici della creazione di un faceset di un character per la stop motion animation. Dalle prime fasi, di ricerca sul soggetto e studio delle espressioni, alla modellazione in Blender, successivamente affinata in Rhinoceros per definire tutte le parti del set da stampare in 3d.

 

blender_viewport.jpg

Particolare della modellazione in Blender

test_stampa3d.jpg​Verifica di coerenza tra il modello stampato e la reference originale

IMG_2222.JPGFaceset integrale del personaggio

 

L'unità di lavoro coordinata da Valerio Fissolo ha prodotto modelli interamente texturizzati e assemblabili sullo scheletro del personaggio mediante un sistema di magneti sviluppato in diretta collaborazione con i modellisti e gli animatori del progetto.

IMG_2224.JPG

Particolare del sistema di magneti che consente di articolare le espressioni facciali del personaggio e l'assemblaggio della testa con il modello integrale

 

Il costante investimento nella ricerca ha consentito a Protocube di formare un know-how in grado di garantire soluzioni taylor made a qualsiasi esigenza in produzione. Particolare che colloca da ormai dieci anni l'azienda torinese tra le principali realtà italiane nel settore dell'innovazione 3D.

Le esperienze di Protocube spaziano dalla produzione di modelli e plastici per l'architettura e gli allestimenti museali, alla produzione di animazioni CGI complesse, contenuti di realtà virtuale ed aumentata, app e configuratori aziendali in grado di integrare modularmente l'intero ciclo di progettazione, produzione e commercializzazione del prodotto.

Protocube sarà presente al Tech Day in programma venerdi 15 maggio.

La partecipazione al DDD 2015 è gratuita, previa registrazione all'evento.