Tra le novità più attese della lunga estate che si prospetta abbiamo l'imminente rilascio di Blender 2.75.

La più celebre soluzioni open source è ormai del tutto matura in una pluralità di ambiti professionali che spaziano dalla produzione cinematrografica, al design, passando per il settore gaming. Epic Games, per dirne una, ha appena stanziato un finanziamento per incentivare il miglioramento dell'export in formato .fbx, indispensabile per poter disporre dei modelli in Unreal Engine.

Nella versione 2.75, Blender mette in mostra i muscoli con alcune nuove caratteristiche che sicuramente non lasceranno indifferenti la sua popolatissima community. 

Molte novità derivano dalla fase produttiva della Blender Institute (noto anche come Gooseberry Open Movie), che propone in maniera continua bug fixing e sviluppo di nuove funzioni, oltre a svolgere un lavoro determinante in termini di testing.

Vediamo un elenco delle feature che sono già state confermate nella release 2.75.

Multi-View e Stereo 3D

A grande richiesta, Blender finalmente implementerà una soluzione di "multi-view", oltre ad integrare strumenti real time per il rendering stereoscopico 3D.

  • Visualizzazione Real-time di effetti stereoscopici
  • Viewport feedback di camere stereoscopiche, convergenze e volumi
  • Camera stereo settings (pivot, convergence, ...)
  • Rendering di viste multiple
  • Compositor e Sequencer
  • Supporto per Cycles

Manual_multiview_workflow_render_sidebyside.png

Cycles Rendering

Sebbene Cycles sia stato progettato per sfruttare la potenza di calcolo delle moderne GPU, le schede video basate su AMD hanno sempre sofferto un certo lassismo. L'introduzione delle nuove GPU core Fiji pare aver dato un impulso all'implementazione delle Radeon e delle FireGL, quale alternativa ai famigerati CUDA cores delle soluzioni targate NVIDIA.

  • Supporto nativo per  AMD GPUs
  • Supporto per Light Portals
  • Maggiore performance e ottimizzazione della Memoria VRam

Cycles_275_portals.jpg

User Interface

Tante piccole ma utili implementazioni, tra cui si possono segnalare:

  • Miglioramento del Depth of Field in viewport, con il calcolo corretto del raggio per la sfocatura.
  • Con la pressione del "numpad 9" è ora possibile switchare immediatametne sul lato opposto della vista
  • Possibilità di vedere nel FileBrowser una preview di numerosi formati file come immagini, filmati ecc.

L'elenco completo è visualizzabile al seguente link

Dev-high-quality-viewport-depth-of-field.png

Modificatori

Il nuovo "Corrective Smooth" permette di correggere in automatico le geometrie, migliorandone sensibilmente la topografia, il "Decimate" migliora la distribuzione geometrica sulle aree piane delle suddivisioni della mesh, con una serie di parametri che consentono di ricostruire in maniera semplice ed intuitiva modelli anche piuttosto complessi, come indicato nell'immagine seguente.

Decimate_topology_02.png

L'elenco completo è visualizzabile al seguente link

Sculpting/Painting

Il nuovo Symmetry Painting ora supporta il texture painting in 3D viewport, assi multipli, ed il supporto per tutti i tipi di brush, compreso il clone.

Per quanto riguarda lo Sculpting è stata migliorata la distribuzione della topologia dinamica, il pennello Crease ora è in grado di utilizzare i profili curvi per scolpire solchi più stretti; la nuova modalità dyntopo "Brush" utilizza un bordo formato del particolare come percentuale del raggio del pennello.

L'elenco completo è visualizzabile al seguente link

Sequencer

  • Possibilità di raccogliere proxy multipli nella stessa custom directory.
  • Una nuova opzione per organizzare i proxy: "Project" che permette, come il nome stesso suggerisce, di definire i proxy in una cartella corrispondente ad un progetto specifico.
  • Le sequenze di immagini possono usare segnaposti per i file.

Animazione

Ora è possibile passare rapidamente tra le diverse azioni impilate/nascoste con Next/Previus action layer, fissati molti bug del pulsante "Browse" in Action Editor e molto altro ancora.

L'elenco completo è visualizzabile al seguente link

Game Engine

Moltissime le novità introdotte anche per quanto concerne il Game Engine. Il parametro hysteresis per il LOD impedisce la rapida alternanza tra livelli di dettaglio quando la telecamera si sposta vicino a una distanza di transizione, in Phyton API è stato aggiunto un nuovo "currentLodLevel", un nuovo modulo "bge.app"; per i rigid body è stato introdotto il supporto di repliche joint constraint.

Shadow_box.png

L'elenco completo è visualizzabile al seguente link

Add-on

Aggiunti nuovi oggetti mesh extra, migliorato l'esportazione per Collada e C3D.

Add_mesh_extras_promo.jpg

L'elenco completo è visualizzabile al seguente link

Altre caratteristiche

  • Supporto  per immagini metadata e visualizzazione
  • "Simplify" per le scene ora sono splittate all'internodella viewport/render
  • Editing Multi Oggetto: è possibile apportare modifiche a più oggetti selezionati contemporaneamente, mediante la semplice pressione del tasto Alt

Per maggiori informazioni e per rimanere aggiornati sulle novità che vengono costantemente introdotte nella versione 2.75, si rimanda all'elenco completo presente sulla wiki ufficiale di Blender.