Continua senza soste lo sviluppo di Blend4Web, il framework basato su Blender che consente di creare applicazioni web interattive.

Blend4Web è infatti in grado esportare da Blender scene in formato HTML 5 (WebGL) visualizzabili con qualsiasi browser.

I contenuti sono resi interattivi grazie a script definiti con JavaScript o utilizzando il Logic Editor del software.

E' stata inoltre implementata l'esportazione delle geometrie animate e diverse altre opzioni che lo rendono sempre più interessante anche a livello professionale, grazie alla grande personalizzazione offerta dalla tecnologia open source.

Blend4Web è in grado di definire contenuti compatibili con i principali device VR mobile, come Google Cardboard o GearVR.

Rispetto a Blend4Web 16.07 sono state introdotte una serie di feature molto interessanti, elencate sul blog ufficiale del software.

Blend4Web è basato su una roadmap molto strutturata. Ogni mese viene rilasciata una versione, disponibile sia gratuitamente con licenza open source GPL oppure con una licenza Pro commercial, dal costo singolo di 990 dollari, che gode di una serie di vantaggi non trascurabili soprattutto per gli sviluppatori, quali un supporto dedicato.

Blend4Web 16.08 è compatibile con Blender 2.77 su Windows, Linux, Mac OS X. Per testare alcune nuove feature, come il Normal Map node, è però indispensabile installare una build test di Blender 2.78, che verrà rilasciata in versione stable soltanto nel 2017.