Al SIGGRAPH 2019, Autodesk ha presentato Arnold 5.4, l'ultima versione del motore di rendering che estende Arnold GPU, aggiunge il supporto per Bifrost per Maya e aggiunge un nuovo shader Clip Geo per la generazione di "immagini tagliate" come quella riportata nell'immagine che segue.

91fbe8aca241bef40f2261278c864dd4.jpg

La nuova implementazione di Arnold GPU si basa sul framework di ray tracing OptiX di Nvidia e supporta RTX. L'ultimo aggiornamento colma molte delle principali lacune presenti nella versione 5.3, tra cui Open Shading Languge, volumetria OpenVDB, scattering e portali di luce.

Altre nuove funzionalità di Arnold 5.4 includono il supporto per Bifrost per Maya, il nuovo ambiente di programmazione visiva per simulazioni fisiche introdotto in Maya 2019.2 e disponibile come plug-in per Maya 2018.0+. Il set di strumenti aggiunge nuovi solutori di combustione e aerodinamica per fuoco e fumo e un nuovo solutore Material Point Method (MPM) per fluidi granulari come neve e sabbia, stoffa e fili sottili come capelli ed erba.

Arnold supporta tutti i tipi di geometria Bifrost, inclusi volumi, filamenti e istanze.

Per conoscere tutte le novità introdotte da Arnold 5.4: https://www.arnoldrenderer.com/news/arnold-5-4/


*l'immagine di copertina è di Sohrab Esfehani