Autodesk ha rilasciato Maya 2018, major release del popolarissimo software di modellazione, rendering e animazione 3D.

Molte le novità in arrivo, in continuità con quanto già apprezzato nel solido Maya 2017 update 3, rilasciato nei mesi scorsi.

Viewport 2.0 diventa l'ambiente di visualizzazione in finestra predefinito di Maya, cui si aggiungono alcune nuove funzionalità di modellazione e animazione, oltre a miglioramenti alla simulazione dei fluidi Bifröst e al set di strumenti di motion graphics di MASH.

In questo video possiamo vedere il modeling workflow con i nuovi tool integrati in Maya 2018


Anche per quanto riguarda l'animazione, Autodesk non è stata a guardare, come dimostra il seguente trailer


In maniera pressochè analoga a quanto già implementato in 3ds Max 2018, anche Maya 2018 ora include Arnold 5, motore di rendering che ha definitivamente rimpiazzato Mental Ray all'interno della pipeline.

Le implementazioni e le novità di Maya 2018 proseguono con miglioramenti al node editor e altri dettagli e bug fixes accolti in maniera positiva dalle prime reazioni della sua consolidata community.

Maya 2018 è disponibile per Windows 7 e 10, Red Hat Enterprise 6.5 e 7.2 WS, CentOS 6.5 e 7.2, Mac OS X 10.10.5 e versioni successive.

Per maggiori informazioni: http://help.autodesk.com/view/MAYAUL/2018/ENU/