Abvent ha rilasciato Artlantis 6.5, ultima evoluzione della celebre piattaforma di rendering utilizzata prevalentemente in ambito archviz.

Le caratteristiche che hanno reso Artlantis molto popolare quale render engine architettonico sono soprattutto due: la semplicità d'uso, grazie alla buona dotazione di preset, e il fatto di interfacciarsi facilmente con opzioni di import da software, specialmente BIM, carenti dal punto di vista del renderer interno.

Si tratta pertanto di un software utilizzato prevalentemente da progettisti, piuttosto che da renderisti puri.

Tra le novità principali, rispetto al predecessore Artlantis 6, troviamo finalmente il physical sky system, il render manager e l'opzione per esportare i progetti direttamente in Twinmotion, software real time acquisito dalla stessa Abvent nel 2015.

.


Abvent 6.5 è disponibile sia per Windows che per Mac. La Render Edition (limitata ai render statici) ha un costo di 500 euro, mentre la versione completa, la Studio edition, viene proposta a 990 euro, e può godere anche del supporto alle animazioni e alle immagini panoramiche.

Per ulteriori informazioni sulle novità introdotte in Artlantis 6.5: https://artlantis.com/new-features/