Render Legion ha annunciato la prima versione Beta di Corona Renderer per Cinema 4D. 

A seguito di una serie di versioni alfa, questa versione ha visto una significativa riscrittura del codice per supportare il rendering interattivo e la possibilità di utilizzare sia gli shader standard di Cinema 4D che quelli di terze parti. Sono stati inoltre implementati lo Shadow Catcher e il Material stacking nativo.

Durante lo sviluppo della Beta 1, il core è stato aggiornato due volte: prima alla versione 1.6 e poi alla 1.7.2, che è quella più aggiornata e sono stati fissati moltissimi bug.

Con l'uscita di questa Beta, Render Legion ha confermato che lo sviluppo della versione Sketchup di Corona Render non continuerà, ma l'attenzione sarà concentrata sulle implementazioni esistenti, come i plugin per Cinema 4D e 3ds Max.

Per maggiori informazioni: https://corona-renderer.com/blog/corona-renderer-for-cinema-4d-beta-1-released/