Pochi giorni fa vi abbiamo parlato della donazione di 1,2 milioni a Blender ad opera di Epic Games. Anche Ubisoft, tra i principali produttori e distributori di videogiochi al mondo, ha deciso di sostenere il programma di sviluppo di Blender (Blender Developer Fund) in qualità di corporate Gold member.

La notizia più interesse, al di là dei lauti contributi allo sviluppo, è dato dall'intenzione, da parte di Ubisoft, di farne a breve il software DCC di riferimento per la divisione Film and Television, con tutta l'intenzione di contribuire direttamente allo sviluppo di un software open source per l'animazione. Dunque non soltanto un sostegno di tipo economico, ma anche tecnico, da parte di Ubisoft.

Le ragioni che hanno spinto Epic Games e Ubisoft a sostenere Blender sono ovviamente molto differenti, cosi come quelle di coloro che lo hanno fatto in precedenza senza sbandierarlo ai quattro venti. Blender sta beneficiando di una politica di sviluppo votata a sostenere in modo diretto le esigenze dei propri utilizzatori, libera dai molti vincoli che le controparti commerciali logicamente comportano.

L'impressione è dunque che Epic Games e Ubisoft siano soltanto i primi big one di una lunga serie, e del fatto che vedremo Blender diffondersi piuttosto rapidamente in molti ambiti dell'industria della computer grafica, ben più di quanto avvenga ora.

Per ulteriori dettagli, vi rimandiamo alla nota ufficiale di ubisoft (in lingua inglese) - Ubisoft joins Blender Development Fund