Dopo la conclusione della beta del nuovo Affinity Photo per Windows, Serif ha ufficialmente rilasciato Affinity Photo 1.5.


Affinity Photo è un image editor economico con feature tutt'altro che di taglio amatoriale, tant'è che si è già ritagliato le attenzioni di una community molto ampia, che ne ha supportato con entusiasmo tutta la fase di beta test.

Le ragioni dell'entusiasmo che si è creato attorno ad Affinity Photo sono molte. Sicuramente il fatto di promettere molto bene dal punto di vista tecnico è un ottima base di partenza per guadagnarsi il rispetto di una community che deriva quasi integralmente da utenti di Adobe Photoshop. Alcuni si sono avvicinati per semplice curiosità, altri perché in qualche modo scontenti della politica rental only dell'image editor più famoso al mondo.

Un esempio di definizione di immagine di architettura monocromatica ottenibile con Affinity Photo 1.5

Affinity Photo è utilizzabile in tutte le applicazioni di fotoritocco, come nel caso del ritratto di persona.

Affinity Photo non è l'unico software grafico sviluppato da Serif, che è altresì nota anche per aver annunciato da poco Affinity Designer 1.5, la soluzione per l'illustrazione su base vettoriale. La naturale alternativa ad Adobe Illustrator.

Serif sta provando ad inserirsi sul mercato cercando in maniera molto esplicita di accaparrarsi una quota di utenti dei principali software Adobe.

Al di là di quanto si possa leggere in giro per la rete, i numeri del problema non saranno, almeno per un pezzo, tali da poter minimamente impensierire il colosso di San Jose, le cui soluzioni sono radicate da decenni in molti ambiti dell'industria grafica professionale. In ogni caso, Adobe non dovrà sottovalutare l'impatto che Affinity Photo e Affinity Designer hanno avuto soprattutto in ambito freelance e small office.

In termini di analisi del mercato software 2D, l'aspetto più interessante è quello di disporre di alternative credibili, che almeno per una certa fascia di professionisti possa caratterizzare un vantaggio operativo e/o economico nel disporre di altre soluzioni. E' lo stesso discorso che riguarda anche i software open source, a cominciare dal favoloso Krita 3, una soluzione più specifica per il painting, ma comunque molto ben dotata anche sul piano dell'image editing.

A seguire vi riportiamo una selezione di alcuni filmati tratti direttamente dal canale vimeo ufficiale del software, dove nelle scorse settimane sono stati pubblicati molti feature video durante la fase di beta test. Tantissime le funzioni tipiche di un software professionale, dal gestione colori, all'editing HDR, fino a moltissimi strumenti per gestire le immagini panoramiche, i 360, la prospettiva delle foto di architettura, supporto EXR a 32 bit, filtri avanzati e moltissime altre.


Affinity Photo è attualmente disponibile sia per Windows che per Mac a soli 39 euro, una promozione disponibile fino al 22 dicembre, in occasione del lancio della nuova versione. Durante lo stesso periodo, è possibile scaricare gratuitamente anche un set di macro scritte appositamente per il software.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale di Affinity Photo 1.5