La software house italiana 3Dflow ha appena rilasciato la versione 6.0 di 3DF Zephyr, che include implementazioni significative che interessano gli algoritmi di ricostruzione 3D, ma anche nuove funzionalità e strumenti per la gestione dei dati tridimensionali.

3DF Zephyr è una soluzione software pensata per la ricostruzione 3D a partire da fotografie e frame estratti da video realizzati con qualunque tipo di attrezzatura, low-cost o professionale.

3DF Zephyr è inoltre il primo software di fotogrammetria ad includere un'applicazione per la registrazione di scansioni acquisite con strumentazione laser scanner.

Le sue applicazioni interessano una pluralità di ambiti, che vanno dalla fotogrammetria aerea al rilievo topografico fino all'architettura e all'archeologia, senza contare le possibili applicazioni nel campo del design, del body-scanning e del gaming.

I principali miglioramenti alla tecnologia di ricostruzione 3D di 3DF Zephyr 6.0 sono i seguenti:

Miglioramenti alla fotocoerenza: l'algoritmo di fotocoerenza di 3DF Zephyr è stato ulteriormente ottimizzato per consentire una migliore gestione delle alte frequenze durante il controllo di similarità tra coppie di immagini.


Miglioramenti MVS: l'estrazione della mappa di profondità è stata migliorata e velocizzata per ricostruire al meglio dettagli più fini e strutture sottili.


Miglioramenti complessivi della velocità e degli algoritmi di 3DF Scarlet: l'esperienza utente di 3DF Scarlet cambierà significativamente grazie a un rendering "non-blocking" che garantirà una migliore e più fluida visualizzazione delle scansioni all'interno del software.


Nuovo formato Zep di salvataggio modulare: i file di progetto sono stati riorganizzati in modo modulare. Nuvole di punti, mesh e mesh con texture sono ora scaricate su disco e caricate solo su richiesta. Questo porta a una notevole accelerazione del caricamento e al risparmio di tempo.


Aggiunta console Python (sostituisce Lua): la nuova console Python permette una nuova interazione con lo spazio di lavoro di 3DF Zephyr e i suoi oggetti. Non è destinato a sostituire lo strumento di batching, ma permette agli utenti più esperti di automatizzare e semplificare flussi di lavoro specifici.


Volume di interesse per selezionare la regione di interesse: il volume di interesse (VoI) è un nuovo strumento sperimentale, progettato per aiutare gli utenti durante la visualizzazione e la modifica di grandi set di dati. L'utente specifica una regione di ritaglio tridimensionale, modificandola visivamente (funziona in modo molto simile allo strumento di modifica della bounding box).


Interfaccia dei punti di controllo rivisitata: è ora possibile aggiungere più punti di controllo senza chiudere la finestra di dialogo. La barra degli strumenti è stata riorganizzata in modo più amichevole per l'utente e il caricamento e il caching delle immagini è molto più veloce e non bloccante.


Nuovo rilevamento dei target sferici: questo strumento vuole essere un'innovazione nell'ambito forense, supportando quelle operazioni quali ad esempio l'analisi della linea di fuoco nelle scene del crimine in cui le sfere posizionate sull'asta di traiettoria sono rilevate da un laser scanner.


Tra i nuovi strumenti che meritano di essere menzionati:


Miglioramenti della precisione e della velocità SfM su dataset grandi.

Decimazione della mesh più rapida.

Nuovo widget mappa.

Nuovo filtro di riempimento dei buchi con selezione iterativa.

Nuovo strumento linee di discontinuità guidate.

Aggiunta la riproiezione delle texture planari per creare rapidamente mappe normali/albedo su superfici planari.

Aggiunto il preset di scansione della superficie (sostituisce il preset close-range).

Disegno polilinee migliorato.

Calcolo del profilo di elevazione da qualsiasi mesh.

Aggiunta la possibilità di caricare skybox personalizzati.

Rilevamento marker migliorato in Scarlet.

Rilevamento delle sfere in Scarlet.

Importazione dei dati di georeferenziazione metadata.xml.

Migliorate le prestazioni del filtro di estrazione terreno e aggiunta la modifica manuale.

Ora si possono importare vincoli dal progetto ptgui.

Caricamento dati multispettrali DJI.

Importazione/esportazione RCP.

Importazione/esportazione del formato Alembic .abc.

Nuovi formati di esportazione: .3MF, DXF (mesh), NCN, DGN, LAZ, AVI (animazioni video).

Importazione della bubble view del formato Faro .fls.

Aggiunta distanza orizzontale nelle misurazioni rapide.


L’elenco completo delle novità di 3DF Zephyr 6.0 è disponibile qui: https://www.3dflow.net/it/3df-zephyr-6-0-rilasciato/

E' possibile scaricare e provare 3DF Zephyr 6.0 al seguente indirizzo: https://www.3dflow.net/it/3df-zephyr-evaluation-download-page/