ALLA SCOPERTA DI STACK STUDIOS
servizio a cura di Francesco La Trofa (franci2k5)

QUELLA TRAVERSA DI VIA DEL CAMPO

Sono passati ormai più di quarant'anni da quando Fabrizio De Andrè compose i versi di Via del
Campo. Il chiaroscuro con cui il celebre cantautore genovese descrisse le sensazioni di quei luoghi è
più che mai attuale. Allora come oggi, tutto potresti aspettarti di trovare, tranne che una realtà come
Stack Studios. Occorre arrampicarsi su per quattro piani di scale dentro un antico palazzo genovese
prima di trovarsi al cospetto di uno spazio non conforme, luogo per lavorare disegnato in un grande
ambiente open space sotto una severa volta a padiglione decorata. Sullo sfondo, due grandi finestre
regalano una cartolina sul porto antico, paradigma di una Genova sospesa nel suo tempo. Non
occorre farsi troppe domande per rendersi conto che Stack Studios rappresenta una realtà fuori dagli
schemi nel panorama dell'offerta della computer grafica in Italia.

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui