Studio Dan

È con immenso piacere che andiamo a presentarvi uno Speciale dedicato a Studio Dan: realtà tutta italiana operante nel settore della Computer Grafica e specializzata nella definizione di modelli digitali destinati alla stampa 3D.

Studio Dan è ormai da moltissimi anni partner privilegiato di alcune tra le più famose ed importanti produzioni televisive al mondo. 

Per rendere l'idea del livello professionale raggiunto dallo Studio, basta citare un solo nome, sufficiente a solleticare la fantasia e l'interesse di milioni di fan: Games of Thrones, pluri-premiata serie TV basata sui romanzi Fantasy di George R.R. Martin, Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.       

Studio Dan è stato infatti scelto dalla Casa Editrice Eaglemoss, come uno dei principali collaboratori  nell'ambito del progetto che nell'Ottobre del 2015 ha portato al lancio ufficiale in UK della collezione di Figurine dedicata alla serie campione di incassi prodotta e distribuita da HBO.

Nell'affascinante viaggio alla scoperta delle meraviglie create dal team artistico di Studio Dan, saremo accompagnati da Fabio Dal Molin, Co-Fondatore, insieme a Rodolfo De Bernardi, di questo piccolo miracolo italiano.

a204cc115ec6fb0b38f1167041e77d36.jpg


e37f1c2751f5f1f3315f77d652a18810.jpg1253afaa0229c5906d5a403bc588b8b2.jpg
ac30a03045565d349f6db6e101aeb3f7.jpg6b2a3debdfd8090302e90e8fcdbe88a5.jpg


Fabio Dal Molin | Co-Fondatore Studio Dan


  1. Iniziamo con una piccola presentazione: Nome, Cognome, Luogo di nascita, ruolo lavorativo.


Citando GOT vorrei risponderti “Nessuno”, ma non sono ancora pronto a diventare un uomo senza volto nella Casa del Bianco e del Nero!

Mi chiamo Fabio Dal Molin e dai tempi in cui frequentavo l’Accademia di Brera, ho avuto la fortuna di poter lavorare nel settore creativo, prima dedicandomi alla pittura tradizionale e successivamente ai progetti realizzati insieme all’amico Rodolfo nello Studio Dan.  

In un qualche modo anche noi collezioniamo volti, come succede a “Braavos” ci consegnano identità che fissiamo nell’argilla digitale... la nostra galleria di personaggi sta diventando molto numerosa!


  1. Come è nato il progetto di Studio Dan e che tipo di background artistico possedete te e il Co-Fondatore dello studio Rodolfo De Bernardi?


Rodolfo De Bernardi è architetto e la nostra collaborazione artistica è iniziata più di 15 anni fa, attraverso le prime modellazioni in 3ds Max e le visualizzazioni di progetti architettonici, ambito professionale che continuiamo a svolgere anche oggi.

Da molti anni lavoriamo nel settore creativo dell’intrattenimento e del collezionabile, come progettisti e come scultori per statue, figurine e diorami.


  1. Partecipare al progetto inerente Games of Thrones è sicuramente un privilegio e un onore: puoi raccontarci come siete entrati in contatto con la Casa Editrice Eaglemoss e poi, successivamente, selezionati come partner di produzione?


“Valar Dohaeris”... tutti gli uomini devono servire! E’ quello che facciamo per la casa editrice Eaglemoss: offriamo un servizio creativo all’interno di un processo produttivo molto più ampio. 

Negli anni passati abbiamo lavorato con l’azienda De Agostini nello sviluppo di progetti per l’area del collezionabile e del flowpack, di conseguenza è arrivato il contatto con Eaglemoss Collections, casa editrice inglese che investe nella creazione di collezioni di figurine attraverso l’acquisizione di importanti licenze.

Le prime sculture digitali realizzate per Eaglemoss dal nostro Studio sono state per la collezione “Lo Hobbit”. Di seguito un personaggio di “The Walking Dead”, Doctor Strange per “Marvel Movie Collection” e la serie di character “Disney Animal World”.

Il progetto per la collezione di “Games of Thrones” è iniziato a fine 2013 e sta terminando in questo periodo con la realizzazione delle ultime sculture. 

Percorrere questo cammino creativo in compagnia dei protagonisti della famosa serie televisiva è stato sicuramente un onore, un’occasione per seguire da un punto di vista particolare le loro avvincenti avventure!


  1. Le fasi di produzione che portano alla realizzazione di una Figurine stampata in 3D sono molto particolari ed interessanti, soprattutto quando la serie in questione riguarda un Franchise riconosciuto a livello mondiale come Games of Thrones: puoi spiegare qualcosa riguardo il ruolo di Studio Dan all'interno di tale Workflow?  


Il nostro lavoro inizia quando riceviamo da parte di Eaglemoss il brief di riferimento del personaggio da realizzare, con indicazioni di posa, costume, espressione del volto, altezza e proporzioni del personaggio. 

Ci vengono fornite immagini di scena e fotogrammi della serie, a volte riceviamo fotografie dei costumi e dettagli di armi. 

Terminato il modello scultoreo (realizzato per la maggior parte in ZBrush, utilizziamo anche 3ds Max per la modellazione di alcune parti) realizziamo una sequenza di immagini di rendering (nel tempo abbiamo deciso di utilizzare KeyShot per il compromesso rispetto alla qualità del rendering, la tempistica e facilità di trasferimento del file da ZBrush) in turnaround e dettagli del volto che inviamo alla casa editrice e alla licenza HBO per l’approvazione della scultura. 

Anche l’attore prende visione del modello del volto per l’approvazione.

HBO è molto esigente e generalmente il lavoro richiede alcune revisioni soprattutto su alcuni dettagli del volto, nonostante il figurine abbia una scala di proporzione di 1:21 e il volto sia alto meno di 1 cm nel figurine definitivo!

La scultura digitale approvata viene successivamente preparata dal nostro Studio per la fase di prototipazione ed inviata alla produzione che si occuperà di realizzare il maquette colorato per le ulteriori approvazioni del prodotto da parte della licenza.

Il nostro lavoro riguarda esclusivamente la creazione della scultura digitale in monocromo, le successive fasi di lavorazione, prototipazione, stampo, colorazione dei figurine e packaging sono realizzate dalla produzione.


36236f0c0ca08a0e85efcfc2a50e5027.jpg


4fa535270ac082157760f3e6080b4dc9.jpg0bc996469cdd697f62900f933cb0844c.jpg8c0a0f4886d95b144577765ec3672182.jpg


  1. Di quali personaggi vi siete occupati in particolare?


I primi modelli che abbiamo realizzato sono state alcune versioni di Jon Snow, Eddard Stark e Sandor Clegane. Dopo una fase di test, Eaglemoss ha deciso il lancio della collezione ufficiale di 60 figurine. Il nostro Studio ne ha realizzati 27, prevalentemente personaggi maschili, a parte Yara Greyjoy e Leaf. Abbiamo scolpito Jaime Lannister in tre versioni differenti (molto complessa è stata la modellazione della sua armatura in“Kingsguard”), gli Immacolati ecc… non possiamo anticipare le prossime uscite, ma devo dire che siamo grati per la scelta che Eaglemoss ha fatto nell’affidarci i personaggi, tutti molto apprezzati, compreso “The Night King” e qualche altro cattivissimo che arriverà!


  1. Un aneddoto del periodo di produzione che ricordi con particolare piacere?


Nel confronto ravvicinato ed abbastanza serrato con i personaggi da scolpire, si creano delle personali classifiche di simpatia che seguono l’andamento della serie. Ad esempio con Tywin Lannister il lavoro di revisione del volto è stato abbastanza lungo, inclinazione della narice, arcata sopraccigliare da modificare, capelli più fini e da spuntare… capiamo la reazione esasperata di Tyrion con la balestra in mano!

Nella ritrattistica è normale incontrare questi problemi interpretativi: si lavora con fotografie dell’attore in diverse pose ed angolature, la percezione che ha lo scultore del modello tridimensionale non è la stessa di un’immagine di rendering con effetti variabili di chiaroscuro. In questo senso abbiamo lavorato per trovare delle soluzioni visive ideali per il cliente, relative alla presentazione e alla valutazione della scultura. 

Probabilmente daremo ampio spazio a questa “Portrait gallery” nell’esposizione che abbiamo in progetto!


  1. Quale fase di produzione preferisci e perché?


Prediligo la fase di modellazione libera, più vicina alla tradizionale tecnica scultorea. 

Sia per quanto riguarda la ritrattistica che per lo studio dinamico della posa. 

In generale, rispetto all’esperienza che abbiamo fatto con il progetto “Games of Thrones”, c’è un curioso parallelo che ho immaginato, tra il nostro lavoro e lo svolgimento narrativo della serie. Vediamo spesso i protagonisti di GOT in viaggio, percorrere insieme ad improbabili compagni d’avventura, i sentieri di Westeros.

Strade lungo le quali, per brevi tratti di cammino, abbiamo accompagnato alcuni di loro, imparando a conoscerli meglio. Abbiamo scavato nelle rughe dei loro volti, osservato i particolari dei costumi, le increspature dei panneggi ed il movimento dei capelli. 

Dettagli di una letteratura fantastica che diventano reali nella creazione artistica!


  1. Prossimi sviluppi riguardo la collaborazione con Eaglemoss?


Nonostante stia per terminare il nostro lavoro di modellazione per la collezione GOT, non vogliamo abbandonare la serie che nel prossimo anno vivrà il suo agguerrito finale, ed anche la conclusione delle uscite dei figurine della Eaglemoss.

Abbiamo in previsione una mostra espositiva di tutto il lavoro svolto dal nostro Studio su Games of Thrones e qualche novità scultorea in esclusiva!


fce260e39ec86eb64c7759dc4b4c99c7.jpg65a8b364ff7e0539f0a35bef7f575878.jpg
3a432191b8ffabbe239a9107a9ba4c8e.jpg431dee79fa018252f3cee2780dd06f04.jpg


  1. Oltre al servizio dedicato alla realizzazione di modelli destinati alla Stampa 3D, Studio Dan si occupa a 360° di Computer Grafica. Puoi raccontarci qualcosa in merito agli altri progetti portati avanti dallo studio?


Le applicazioni relative alla modellazione 3D sono molto vaste e richiedono costanti aggiornamenti di settore; in questo senso stiamo cercando di sviluppare altri aspetti della scultura digitale per poterli integrare ai nostri progetti.

Tenendo anche in considerazione i vari aspetti di comunicazione richiesti ed impiegati nel mondo della “Gamification”. 

In questa direzione è interessante scoprire altri settori di sviluppo creativo, in cui il “gioco” non è visto solo come una semplice alternativa dell’intrattenimento. 

Nell’ambito delle visualizzazioni architettoniche, partendo dalla modellazione in 3ds Max e Vray, stiamo approfondendo l’interattività e il Real Time con Unreal Engine. 


  1. Facciamo un salto di 10 anni. Come immagini Studio Dan all'interno della complessa macchina dell'Industria di Intrattenimento?


Immagino uno Studio dall’impronta medioevale, da “Bottega dell’Arte”, con artisti impegnati nello sviluppo di un progetto, anche pittorico. Avremo probabilmente qualche strumento in più per integrare tecnologia e tradizione in forme sempre più dinamiche e convincenti.

 

26a5b849ee4a22580f21a3891e4df430.jpg


Nel ringraziare Fabio della gentilezza e disponibilità dimostrate, lasciamo alcuni link di riferimento utili a seguire con attivo interesse i progetti di Studio Dan ed Eaglemoss Collections.


Profilo Artstation Studio Dan


Portfolio Games of Thrones – Studio Dan


Pagina di Eaglemoss Italia - Collezione Games of Thrones


Pagina ufficiale di Eaglemoss UK/Shop


Video pubblicità ufficiale Games of Thrones


Official HBO Licensed Product. © 2016 Home Box Office, Inc. All Right Reserved. 

HBO and Related Trademarks are the property of Home Box Office, Inc. 

© 2016 Eaglemoss. All rights reserved.


AUTORE DELL'ARTICOLO: Lasco Gianluigi | Direttore Responsabile del Magazine I LIKE 3D presso iMasterArt Publishing Division