a cura di Francesco La Trofa (franci2k5)

In qualsiasi ambito tecnico risulta fondamentale avere dei riferimenti in termini di procedura, di norma. Allo stesso modo nell'ambito creativo abbiamo più volte sottolineato come siano fondamentali le fonti di ispirazione, quelle che in gergo siamo soliti identificare come "reference".

Per raggiungere lo stato dell'arte, lo strumento andrebbe concepito quale un mezzo guidato da creatività, tecnica ed esperienza, propri della cultura di ciascun artista. Le tablet pen Intous4, approfondite da Treddi nella recensione dedicata, non sfuggono certo a questa regola.

Per questo motivo Wacom ha deciso di allegare al bundle commerciale di questa linea i dvd della serie Meet the Masters, prodotti dalla tedesca video2brain.

DVD cover
La cover del DVD che contiene i tre capitoli della serie Meet the Masters.

Si tratta di una collezione di tre macro argomenti, definiti Masterclass, in cui i Masters presentano alcune esperienze formative con una serie di brevi videotutorial. L'obiettivo è duplice. Insegnare delle tecniche attraverso applicazioni pratiche che prevedono nella maggior parte dei casi l'impiego di una tablet pen Intuos4.

I video sono disponibili in inglese, francese e tedesco. Sottotitolati anche in italiano e in spagnolo. La versione italiana prevede l'audio originale in lingua inglese.

Splash
Lo splash screen che si presenta avviando il dvd consente di selezionare la lingua per tutti i contenuti didattici presenti all'interno di questa produzione video2brain.

Concetti base per l'utilizzo della Intuos4

I Masterclass sono preceduti da un capitolo introduttivo, che approfondisce quelli che sono i concetti chiave nell'utilizzo della tablet pen. Si tratta di un tutorial molto approfondito che descrive operativamente tutte le funzioni e tutti i settaggi della Intuos4.

Si parte dall'installazione, con la configurazione dei driver software. Si esaminano le feature relative alle penne poi si passa alle molteplici impostazioni che è possibile configurare per lo schermo della tablet pen. A questo punto si passa alle applicazioni, con la descrizione di come settare il pannello di controllo per ogni software impiegato e gestire i backup di tutti i setup impostati, in modo da poterli trasferire ed installare su più macchine di lavoro, senza dover ripetere il processo.

Intuos4
Il menu radiale costituisce una risorsa fondamentale per l'utilizzo della Intuos4, aggiungendo una profondità di configurazione davvero notevole, in grado di aumentare sensibilimente la gamma e la rapidità delle operazioni possibili.

Questa ampia premessa si conclude con la configurazione degli Express Keys e l'utilizzo del Touch Ring, oltre alla descrizione di tutte le funzioni contenute nel nuovo menu radiale on screen.

Masterclass 1 - Fotografia e Modifica di Immagine

La prima serie di tutorial approfondisce questioni relative al fotoritocco e ai principali programmi Adobe dedicati alla gestione e all'editing delle immagini digitali: Photoshop, Lightroom e Aperture.

Il primo argomento riguarda il ritocco estetico, con una serie di operazioni tese a modificare in maniera sostanziale il viso di una modella, per adattarla alle esigenze di pubblicazione. Si passa quindi all'editing del paesaggio e delle immagini che fanno riferimento ad un esterno architettonico. La terza parte prevede un focus tecnico sulle funzioni di clone, con la descrizione pratica di tutti i tool impiegati, dal celebre timbro/clone che costituisce spesso la base di partenza in questo genere di operazioni, fino a strumenti specifici per perfezionare il lavoro, raggiungendo l'obiettivo prefissato.

photoshop04
La finestra del tutorial è organizzata con un'interfaccia piuttosto intuitiva che prevede, oltre al menu di navigazione, i controlli di riproduzione del videotutorial e una porzione di schermo secondario che ritrae l'utilizzo della Intuos4 simultaneamente alle operazioni effettuate nello schermo principale. L'obiettivo di questo layout è spiccatamente didattico.

Il primo Masterclass si conclude con due corsi intensivi riguardanti l'utilizzo di Lightroom e Aperture.

aperture
Nel corso intensivo di Aperture ritroviamo la creazione di più versioni della stessa immagine, una delle operazioni in cui il software della Adobe si dimostra particolarmente versatile.

lightroom
Il corso intensivo di Lightroom prevede varie operazioni, tra cui il batch processing, l'utilizzo del filtro graduato e la gestione delle regolazioni locali.

Masterclass 2 - Disegno, Pittura e Illustrazione Digitale

Disegnare e dipingere sono le due operazioni che si identificano in maniera naturale e spontanea con l'interfaccia fisica e digitale di una tavoletta grafica. Non a caso, video2brain ha deciso di dedicare la parte principale del suo secondo Masterclass proprio a questi argomenti, che costituiscono l'essenza creativa di tutte le produzioni artistiche bidimensionali, oltre ad essere la base di una gamma di applicazioni davvero molto ampia e variegata. Basti pensare ai matte painting, utilizzati in moltissimi ambiti differenti.

photoshop01
photoshop02
photoshop03
Alcune immagini che ritraggono il percorso di creazione di una immagine fantasy. Si parte dallo sketching, e si definiscono via via i dettagli del concept, fino da arrivare alla colorazione integrale del progetto. Le tecniche impiegate sono molte e sono mirate a descrivere in modo dettagliato l'utilizzo dei brushes sfruttando, oltre alla configurazioni base di Photoshop, anche la componente analogica dettata dai livelli di pressione della Intuos4.

La seconda fase mostra una serie di video che ritraggono Uli Staiger mentre produce una composizione dal gusto piuttosto particolare. Ovviamente ci si focalizza su componenti tecniche quali maschere e fusioni tra layer, che sono alla base di questo processo creativo.

Anche il secondo Masterclass è completato da due corsi intensivi, molto sintetici ma estremamente mirati, riguardanti Adobe Illustrator, punto di riferimento per la produzione vettoriale, e Corel Painter, software in grado di sfruttare davvero alla grande le proprietà della Intuos4 per via del suo potentissimo engine pittorico. Proprio per le sue enormi potenzialità avremmo preferito che a Painter fosse dedicato un maggior spazio all'interno di questa produzione. Va comunque precisato come i concetti chiave sono esposti in maniera efficace e offrono le basi per poter approfondire in maniera consapevole l'approccio tecnico verso questo software.

Masterclass 3 - 3D Design in Movimento

Il terzo e conclusivo Masterclass prende in esame alcuni casi particolari relativi alla modellazione tridimensionale e all'animazione.

Nella prima parte vengono esaminate le funzioni 3d di Photoshop, di recente introduzione nel più celebre degli applicativi di casa Adobe. Funzioni che hanno consentito di integrare modelli in uno spazio prospettico per creare delle composizioni che, pur non pretendendo la complessità raggiunta da software molto più specifici, consentono di risolvere operativamente una buona gamma di esigenze. In particolare per quanto riguarda la rappresentazione di oggetti e di scene composte da un ridotto numero di elementi.

Per quanto siano funzioni poco utilizzate all'interno di Photoshop, i venti minuti dedicati al suo 3d costituiscono un modo per togliersi una curiosità. Un'arma in più da giocare in produzione.

La seconda parte entra nel merito di un altro software Adobe, vale a dire After Effects, un compositor molto versatile di cui sono presentate le funzioni fondamentali, prima di entrare nel merito delle tecniche di pittura e della Intuos4 per utilizzare la penna come strumento di acquisizione del movimento.


aftereffects
L'impiego di una Wacom Intuos4 può risultare molto comoda anche quando si utilizzano dei software di compositing, oltre che per le operazioni di painting e di realizzazione delle maschere, per quanto concerne il tracking. Dei videotutorial dedicati ad After Effects riteniamo particolarmente azzeccati quelli dedicati all'introduzione del programma. In pochi minuti vengono descritte tutte le potenzialità di un compositor. Come si suol dire, il dono della sintesi.

Seguendo lo schema degli altri Masterclass, anche l'atto conclusivo presenta dei corsi intensivi su Sketchbook Pro e Zbrush.

sketchbook
I videotutorial dedicati a Sketchbook Pro mantengono un tono narrativo piuttosto generico, finalizzato a descrivere le principali feature del programma.

zbrush
L'utilizzo di una tablet pen può risultare molto comoda anche quando si ha a che fare con un painting diretto sulle superfici di un modello 3d. E' ovviamente il caso di Zbrush, software della Pixologic che ha rivoluzionato del tutto l'approccio alla modellazione organica.

Impressioni e conclusioni

L'universo della formazione online è sempre più vasto. Le modalità didattiche molteplici in un'offerta globale che rischia di rivelarsi anche dispersiva. In questo contesto, selezionare ed offrire del materiale costituisce senz'altro un valore aggiunto ad un prodotto, la tablet pen, che non può essere limitata ad un semplice help on line.


Si tratta di risorse, per intenderci, che se non ci fossero, un utente andrebbe comunque a cercare altrove.

Se valutata in quest'ottica, la collaborazione tra Wacom e video2brain offre all'acquirente la possibilità di vedere all'opera la Intuos4 con molti applicativi, in ambiti produttivi decisamente differenti. I video portano la firma di autori noti quali Daniel Lieske, Uli Steiger, Bruno Quintin, Steve Caplin, con comprovata esperienza nella realizzazione di videotutorial.

La qualità della localizzazione, anche se limitata alla presenza dei sottotitoli, è realizzata da addetti ai lavori. Questo particolare è evidente in quanto non si tratta di una traduzione alla lettera. I testi, rispetto al parlato originale, vengono di volta in volta adattati per comunicare in maniera ottimale i contenuti anche nella nostra lingua.

I limiti di un prodotto di questo genere coincidono con quello che caratterizza il suo punto di forza. Il fatto di offrire una panoramica limita in molti casi la possibilità di entrare nel dettaglio. Un aspetto che rende i Masterclass più efficaci se rivolti ad un'utenza di esperienza medio-bassa. I più esperti, ma digiuni in fatto di tablet pen, potranno comunque apprezzare i video proprio per via della loro sinteticità. Anche osservando operazioni che sono già in grado di eseguire, nel giro di pochi minuti possono capire come le stesse si realizzano tenendo una Grip pen in mano.

Qualora un utente volesse approfondire il discorso, una volta presa confidenza con l'utilizzo della Intuos4, può valutare altri prodotti del catalogo formativo di video2brain, composto da diverse decine di titoli riguardanti tutti i principali software oggi disponibili.

Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo al sito ufficiale di Wacom

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui