C'era una volta... BraveArt Academy, la scuola dei samurai digitali. O meglio, c'era una volta ViFX, che ora è diventata BraveArt Academy, e i samurai a dirigere le attività del Dojo sono sempre Cristian Sella e Riccardo Morici, decani del 3D, grazie alla loro inconfutabile esperienza in produzione e nella docenza. Ma cosa è successo? Perché questo radicale cambio di immagine per una scuola che era già tra le meglio posizionate in Italia nel settore della computer grafica 3D? L'abbiamo chiesto direttamente ai diretti interessati: "Da tempo in verità stavamo valutando un renaming della nostra azienda - spiega Cristian Sella - che comprende sia la Academy che la divisione Creative per lo studio di produzione. ViFX è il nome con cui siamo partiti e ci siamo fatti conoscere, ma spesso creava una situazione di possibile fraintendimento, dovuta al fatto che soprattutto a chi si avvicinava a noi per la prima volta, dava l'impressione che facessimo VFX, mentre la nostra offerta è sicuramente più ampia nell'ambito del 3D".

Oltre ad uscire da una presunta situazione di ambiguità nel nome, la metamorfosi che ha portato ViFX ad assere BraveArt è stata l'occasione per un vero e proprio rebranding, nella sostanza, oltre che nell'immagine, come ci conferma Riccardo Morici: "Ancor prima della pandemia, lo scenario della formazione in Italia stava cambiando rispetto ai primi anni della nostra attività, per cui abbiamo dovuto ripensare anche prodofondamente alcuni aspetti organizzativi, ancor prima che didattici e il nome BraveArt ci è piaciuto sin da subito per esprimere il sentimento dietro a questa svolta: per essere dei professionisti del 3D in Italia, oggi, è necessario essere un po' dei cuori impavidi. Sicuramente serve molta più passione di quelle che possono essere le aspettative economiche e di stabilità lavorativa, soprattutto se confrontate con altri ambiti professionali".

Ma come fanno i giovani cuori impavidi che entrano nel dojo di BraveArt a diventare dei veri samurai del 3D?

Il Dojo: la stupenda cornice di villa Fabris a Thiene

La tradizione dei corsi di BraveArt vede il teatro delle proprie ambizioni nella suggestiva location di Villa Fabris, situata in una comoda posizione nel centro di Thiene. La struttura rappresenta infatti lo scenario ideale per concentrarsi negli studi, che le formule a full immersion dei corsi prevedono. Oltre alle aule, che contano una dotazione informatica specifica per ogni studente ed un laboratorio di riprese video utilizzato prevalentemente nei corsi VFX, Villa Fabris è dotata di spazi comuni e di un parco urbano dove gli studenti possono condividere anche i momenti del tempo libero a disposizione. Le aule sono accessibili 24/7, per consentire a tutti gli studenti di personalizzare i tempi del loro approfondimento individuale. BraveArt Academy dispone di workstation HP e di software con certificazioni ufficiali Autodesk e Chaos, di cui BraveArt è Authorized Training Center. Questa qualifica garantisce agli studenti il rilascio di un attestato numerato, con validità internazionale, per i software utilizzati all'interno dei corsi frequentati.

Per quanto riguarda l'ospitalità, la struttura prevede una serie di camere dotate di ogni comfort, dove gli studenti possono scegliere di alloggiare durante il proprio soggiorno a Thiene, sviluppando un senso di comunione che contribuisce a rendere ancora più memorabile l'esperienza collegiale. Compatibilmente con le restrizioni legate alla pandemia Covid-19, il valore aggiunto della proposta formativa di BraveArt è infatti data dalla possibilità di svolgere le attività in presenza: "Crediamo molto nel tempo passato insieme - spiega Riccardo Morici - perché si innesca un sentimento comune che porta tutti a migliorarsi, aiutandosi reciprocamente, secondo i valori di lavoro di squadra che costituiscono un fattore di successo anche durante l'esperienza professionale, che i ragazzi dovranno affrontare dopo il loro periodo formativo. Docenti e tutor costituiscono una presenza costante, di continuo supporto durante le ore di lezione e di approfondimento individuale".

f14d402cd8226ded6443a3091a7be0de.jpg

Un interno di Villa Fabris, sede di BraveArt Academy (credit: BraveArt)

b874083ac06a3a61b926f26c3eb30b63.jpg

L'aula informatica dove si tengono le lezioni frontali del master archviz e i corsi (credit: BraveArt)

6e516edd27316107bac0ad74594ce25c.jpg

Oltre ai momenti in aula, i corsi prevedono anche delle sessioni di laboratorio. In questo caso vediamo Colin Dutton, docente di fotografia, con gli allievi del Master Archviz (credit: BraveArt)

Lo "storico" master Archviz e la ricca offerta di corsi online

L'offerta didattica di BraveArt Academy si fonda su un master Archviz, ormai tra i più radicati nel suo genere in Italia, della durata di sette settimane, svolto interamente in sede, e su un catalogo di corsi online su argomenti verticali.

Il Master Archviz di BraveArt Academy, nel rispetto delle normative Covid-19, si svolge esclusivamente in presenza e mira a fornire le basi sulle tecnica e sul metodo necessario per diventare dei professionisti nella visualizzazione architettonica. I docenti sono tutti riconosciuti esperti nei loro rispettivi ambiti di specializzazione, che vanno dalla direzione artistica, alla fotografia, fino ai moduli più tecnici di lighting, rendering e post produzione. Al termine del percorso formativo, ogni allievo ha una settimana di full immersion, affiancato dai tutor, per sviluppare un progetto personale utile a formare le basi del proprio portfolio.

BraveArt offre inoltre una nutrita offerta di corsi online, concepiti soprattutto per un livello intermedio, che presuppone che gli allievi abbiano già acquisito almeno le basi della disciplina in questione e vogliano perfezionare le proprie skill per essere più competitivi sul mercato. In ambito archviz ritroviamo i corsi di Corona Renderer, Lighting e di post produzione, mentre in ambito VFX l'offerta spazia dalla modellazione e gestione degli asset 3D, fino ai corsi certificati su Nuke e Houdini.  Per molti di questi argomenti, BraveArt propone dunque un'offerta quasi esclusiva per quanto riguarda la lingua italiana.

Per ulteriori approfondimenti sull'offerta didattica di BraveArt Academy

---

articolo publiredazionale